Addio alla regina del Bagaglino

È morta all'età di 70 anni l'attrice Laura Troschel, nota per i suoi ruoli cinematografici leggeri e la sua carriera teatrale. Era stata anche moglie di Pippo Franco.

laura_troschelCanto, cinema, cabaret, televisione. Laura Troschel, scomparsa a Roma il 29 settembre 2016 all’età di 71 anni, era un’artista a tutto tondo. Grande versatilità e grande energia, che la contraddistinguevano ogni volta che andava in scena ma che, alla fine, hanno dovuto soccombere alla prova della malattia.

GLI INIZI E IL SUCCESSO
La sua carriera era iniziata in età giovanissima, grazie al Cabaret. È stata, infatti, uno dei volti storici del Bagaglino di Pier Francesco Pingitore, diventandone primadonna. Storica la sua unione artistica e sentimentale con Pippo Franco: i due furono sposati per diversi anni prima di divorziare. Il passaggio al cinema arrivò grazie a due musical interpretati sul palco del Brancaccio: l’esordio nel 1966 con A mosca cieca, poi l’incontro con Dario Argento (4 mosche di velluto grigio) e varie commedie leggere.

DAL CINEMA ALLA TIVÙ
Archiviata la stagione cinematografica (durante la quale si segnala una copertina per Playmen), Troschel si spostò verso il piccolo schermo, prima come conduttrice negli Anni ’80, e poi come attrice per le fiction e soap televisive tra gli Anni ’90 e 2000 (Il bello delle donne; Un posto al sole). Nel frattempo aveva comunque continuato la sua carriera teatrale, specie nell’ambito di commedie brillanti. La sua ultima interpretazione da protagonista è stata in Incanto di natale, di Paola Nicoletti.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone Argomenti: , , Data: 30-09-2016 07:23 PM


Lascia un Commento

*