Scaccia la routine dal tuo letto

L'abitudine, la stanchezza, le paure, possono 'uccidere' anche il desiderio delle coppie più solide. Ecco i consigli della psicoterapeuta per ritrovare armonia e passione.

sesso coppiaPer alcuni la differenza tra sesso e amore non esiste. In genere sono di questa opinione i delusi, gli amareggiati, i nichilisti, quelli che «tanto poi finisce». Per altri invece la differenza si sente eccome. Quando si va a letto con una persona che si ama, svegliarsi accanto a lei il mattino dopo è quanto di più bello si possa immaginare. In quei momenti anche un caffè bruciato può diventare poesia. Diverso è quando invece, aprendo gli occhi, ci si ritrova accanto a un tipo (carino, attraente, passionale e tutte queste cose) per il quale non si prova assolutamente nulla: il buio, l’ansia, il nervosismo. E un solo pensiero: «Speriamo non si svegli prima che io varchi quella porta».

Certo, fare sesso con lo spirito del «quando mi va ti chiamo», è molto più semplice. Perché non implica coinvolgimento, impegno, routine. Ma soltanto quella sana tensione verso il piacere nella sua declinazione più pura: l’egoismo. Quando si è in coppia, invece, l’attenzione per l’altro, l’abitudine, la stanchezza, la paura di deludere, i pensieri di ogni giorno, possono, in alcuni periodi, affievolire il desiderio. E quei giorni in cui ogni momento era buono per darsi alla pazza gioia finiscono per sembrare soltanto un ricordo.

La psicologia, in questi contesti, ha quindi evidentemente un ruolo fondamentale: sull’Huffington Post France, la psicoterapeuta e scrittrice Marie-Lise Labont, ha svelato i segreti per mantenere vivo il desiderio anche quando la coppia è un po’ ‘datata’. Eccoli.

DORMIRE IN STANZE SEPARATE
Addormentarsi nella stessa casa, ma in stanze diverse, può essere stimolante. Non dormire sempre insieme può essere infatti un modo per riscoprire la voglia dell’altro. E al risveglio, magari, uno dei due partner potrebbe sorprendere l’altro con una ‘visita’ mattutina, che può trasformarsi in un interessante gioco erotico.

ANDARE A LETTO CON IL PIGIAMA GIUSTO
Anche indossare il pigiama del proprio partner (vale solo per le donne) può essere utile. La pelle respira di più e l’odore di lui addosso può risvegliare un ormone che fa bene al desiderio: la dopamina. Quando il partner si avvicina, inoltre, ritrova sulla compagna sia il suo odore che quello di lei: un cocktail assolutamente stimolante.

DILLO CON PAROLE TUE
Scambiarsi paroline dolci nell’orecchio, e non solo a letto, stimola il sistema nervoso centrale, e può essere molto eccitante.

IL CORPO È IMPORTANTE
Conoscere il corpo del partner senza darlo per scontato è fondamentale. Pensare di aver già ‘esplorato’ tutto è un errore: bisogna prendersi il giusto tempo per continuare a scoprire. Scrutarsi reciprocamente, infatti, alimenta il fuoco. Ma attenzione: lo scambio è sano se non si prende in ‘ostaggio’ il corpo dell’altro.

CREATIVITÀ
Divertirsi, inventare giochi ‘hot’, fare del ‘teatro’ erotico dal vivo, diventare attori della propria vita sessuale, fa parte dell’intelligenza erotica. Le coppie che stanno bene a letto hanno sviluppato molta creatività a letto e continuano a coltivarla.

L’ISTINTO ANIMALE
Riconoscere la propria forza animale è una tappa nella conoscenza di sé e dell’altro. Ancora di più, se si lascia che questa energia penetri nella sfera sessuale: è necessario vivere il proprio istinto, intuitivo e sensuale, e legarlo alla forza spirituale. Un modo per trasformarsi in uomini o donne divimamente selvaggi.

ANDARE ‘ALTROVE’
Desiderare dopo 20 anni di vita insieme qualcun altro non è una cosa di cui aver paura. Le coppie più resistenti lo riconoscono e non hanno alcun timore del confronto. Si può decidere di andare ‘altrove’: per far questo, però, è necessario avere molta fiducia in sé stessi e nell’altro. Un cambiamento simile infatti genera inevitabilmente dei rischi che si possono prendere solo se si è in grado di affrontare dubbi, paure, sensi di colpa. Sicuramente, questo approccio può mettere in pericolo la relazione: ma ci sono molte coppie che hanno deciso di prendere per un periodo questa strada e si sono trovate, più avanti, con la gioia di vivere di nuovo insieme la sessualità. Cercare qualcun altro ha come fine quello di ritrovarsi e non di perdersi in un’altra relazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità Argomenti: , , Data: 30-09-2016 10:37 AM


Lascia un Commento

*