Il femminismo batte Trump

Hillary Clinton attacca il candidato repubblicano citando le sue dichiarazioni sessiste. E lui non sa come rispondere. Anche così la democratica ha vinto il primo dibattito.

hillary clintonDoveva vincere Hillary Clinton, e così è stato. Più esperta, più preparata, più brava. Con il vantaggio di avere, dall’altra parte, un rivale che nel corso della propria campagna elettorale ne ha dette di tutte i colori. Attaccare Donald Trump nel primo dibattito tra i candidati alla Presidenza degli Stati Uniti è stato semplice. Più semplice del previsto, forse. In molti temevano che l’imprevedibilità di Trump potesse giocare a sfavore della candidata democratica, ma il repubblicano si è ritrovato a giocare in difesa e non è ricorso ad attacchi particolarmente pesanti. Clinton, in compenso, ne ha approfittato per ricordare alle elettrici le dichiarazioni sessiste dell’imprenditore.

TRUMP ALLE CORDE
La storia politica e imprenditoriale di Trump tracima di dichiarazioni offensive per il genere femminile. «Quest’uomo ha chiamato le donne zozze, maiale e cagne. Ha detto che la gravidanza è un fastidio per chi lavora. Ha detto che le donne non si meritano lo stesso stipendio degli uomini, a meno che non lavorino bene quanto loro», ha ricordato Hillary, senza timore di essere smentita da un rivale messo alle corde e pressoché incapace di reagire.

«SE L’È MERITATO»
Clinton, poi, ha ricordato il caso di Alicia Machado, ex reginetta di bellezza che ha subito diverse angherie da parte di Trump: «Ha chiamato questa donna miss Porcellina. Poi miss Casalinga, perché è di origini latine. Donald, lei ha un nome. Si chiama Alicia Machado». A quel punto Trump ha tentato di minimizzare o di negare, ma le sue parole sono suonate ben poco efficaci. Soprattutto quando, al contrario, ha rivendicato quasi con orgoglio gli insulti che aveva rivolto alla comica Rosie O’Donnell (disgustosa, brutta, grassa): «Credo che siamo tutti d’accordo sul fatto che se le meritasse, e che nessuno si senta dispiaciuto per lei».

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, Top news Argomenti: , , , Data: 27-09-2016 01:55 PM


Lascia un Commento

*