Il loro Papa è Benedetto

Il Movimento Giovani Padani aggiunge un po' di pepe al prossimo evento di Pontida. In che modo? Con una maglietta dissacrante che inneggia il ritorno di Ratzinger visto come baluardo cristiano alla presunta invasione islamica.

pontida 2016Era diventato un tormentone con le felpe su cui, in bella mostra, si trovavano i nomi delle città che andava a visitare. Poi sono arrivate le magliette con slogan, non ultima quella che inneggia a una «ruspa in tangenziale» per andare a «governare» con chiaro riferimento alla canzone firmata Fabio Rovazzi. Ma a Pontida 2016 (da venerdì 16 a domenica 18 settembre) la vera novità potrebbe essere una t-shisrt in onore di Benedetto XVI. Create dal Movimento Giovani Padani le magliette, dal prezzo di dieci euro l’una, riportano sul davanti il volto di Bergoglio e la scritta provocatoria «Il mio Papa è Benedetto». Al momento ne esistono un migliaio di modelli e i leghisti sperano che vadano a ruba per proporre il leitmotiv anche nei prossimi anni.

VECCHIO RITORNELLO
Ma non è il primo omaggio fatto dalla Lega Nord nei confronti del vecchio Papa. I giovani del Carroccio infatti da tempo criticano Papa Francesco a causa di una presunta mancata difesa «della civiltà occidentale e la libertà», ha detto Andrea Crippa, commissario dei giovani leghisti, a Libero. «Chiediamo che ascolti di più Ratzinger, che ha sempre fatto di tutto per chiarire i rischi dell’islam come dimostra il discorso di Ratisbona», ha aggiunto. Non è stato da meno lo stesso Salvini che, in alcuni comizi estivi, ha criticato apertamente Bergoglio per alcune dichiarazioni su islam e accoglienza degli immigati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone, Protagonisti, Top news Argomenti: , , , , , Data: 14-09-2016 03:15 PM


Lascia un Commento

*