Un hijab per le emoji

È la proposta di una 15enne saudita al consorzio Unicode. Ora le faccine che rappresentano persone dei Paesi islamici potrebbe arrivare sugli smartphone nel 2017.

emoji hijabC’è chi si limita a usare due, tre faccine al massimo. E chi, invece, padroneggia tutte le centinaia di emoji, quei disegnini che ormai sono fondamentali per le nostre comunicazioni via smartphone. Ce n’è una per ogni cosa. O quasi. Una 15enne saudita residente in Germania, infatti, si è accorta che tra tante mancava quella di una donna con il velo. Così, ha deciso di suggerirne la sua creazione.

SUI VOSTRI SCHERMI DAL 2017
Rayouf Alhumedhi
ha inviato la sua proposta al consorzio Unicode, che tra le altre cose approva la creazione di nuove emoji. A sostenerla, come spiega la Bbc, anche il fondatore della popolare piattaforma Reddit. Se la nuova emoji dovesse venire approvata, la sua diffusione sui nostri dispositivi è prevista per il 2017. La richiesta di Rayouf ha subito attirato l’attenzione dei funzionari di Unicode: «Nell’era digitale le immagini si sono rivelate come un elemento cruciale nella comunicazione. Considerata la grande diversità del mondo, dobbiamo essere rappresentati. Siamo qui per discutere dell’aggiunta di un’emoji che rappresenta un velo», ha scritto Rayouf nel suo appello.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, Top news Argomenti: , , Data: 14-09-2016 12:28 PM


Lascia un Commento

*