Sogni d'oro (anche con il ciclo)

di Filomena Avino
Dalla medicina ulteriori conferme sui rimedi a cui ricorrere durante il periodo delle mestruazioni. Da escamotages naturali a ibuprofene passando per 'semplici' posizioni da adottare a letto.

Posizione fetaleDolore di pancia, rischio di perdite, difficoltà ad addormentarsi… Durante i giorni di ciclo, per gran parte delle donne è difficile sentirsi al top. L’ostacolo maggiore si presenta di sera, quando si va a dormire. Perché riuscire ad addormentarsi in ‘quei’ giorni è un problema. E solamente le donne possono capirlo. La società tedesca Clue, che si occupa di salute femminile, attraverso una ricerca, ha scoperto che la posizione fetale durante le mestruazioni è la migliore per conciliare il sonno. Tenere le ginocchia strette al busto previene l’eccessivo flusso e rilassa l’addome. A Femail hanno spiegato: «Durante i giorni di ciclo, fare pressione sull’addome può aiutare ad alleviare i crampi. E, per limitare il rischio di perdite è buona usanza indossare intimo adatto e leggings di sostegno».

Rimedio dolore mestrualeI CONSIGLI MEDICI
Spiegazioni più ‘tecniche’ sono arrivate da diversi ginecologi. Secondo Jennifer Wider, rinomato esperto in salute delle donne, dormire bocconi dovrebbe essere evitato perché comprime l’utero aumentando il flusso di sangue e le possibili perdite. «La posizione fetale aiuta i muscoli addominali a rilassarsi e ciò fa diminuire il dolore», ha aggiunto. La ginecologa specializzata Lisa Lindley, d’accordo con quanto sostenuto dalla Wider, ha, inoltre, consigliato di cominciare a prendere ibuprofene o naproxene qualche giorno prima dell’arrivo del flusso, fare il bagno usando prodotti alla lavanda, dormire con un cuscino o una bottiglia di acqua calda, così da ridurre il dolore. Non concorde con la Wider è Pradnya Pisal, primario di ginecologia. Come ha dichiarato al MailOnline, per lei, la posizione migliore per dormire durante il ciclo è soggettiva: ovvero quella che fa sentire la donna a proprio agio. Per Joseph Iskaro, primario di ostetricia e ginecologia all’ospedale di Portland, dormire a pancia in giù o in posizione fetale, anche con l’aiuto di un analgesico, può essere efficace per qualcuna, ma non aver effetto per un’altra con gli stessi sintomi.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone Argomenti: , , , Data: 14-09-2016 01:21 PM


Lascia un Commento

*