«Ho messo a nudo le loro anime»

Il calendario Pirelli 2017, curato da Peter Lindbergh, non avrà per protagoniste modelle svestite. Il fotografo ha scelto di immortalare una professoressa di Mosca e un gruppo di attrici tra i 27 e i 71 anni.
Uma Thurman.

Uma Thurman.

Come nel 2016, anche per l’edizione 2017 il calendario Pirelli arriva con un’inversione di tendenza rispetto alle edizioni precedenti. Niente nudi: protagoniste del nuovo almanacco sono una professoressa di Scienze Politiche di Mosca e un gruppo di attrici d’età compresa tra i 17 e i 71 anni. Autore del progetto è Peter Lindbergh che ha voluto inserirsi sulla stessa strada intrapresa nel 2016 da Annie Leibovitz, che aveva deciso di immortalare diverse donne di successo in diverse discipline, dallo sport, all’arte, agli affari.

UNA CALENDARIO SULLA SENSIBILITÀ
«Il mio Pirelli è un calendario non nudo, che spoglia l’anima delle attrici: quindi è più nudo del nudo. Sarà un calendario sulla sensibilità, sull’emozione, non certo sui corpi perfetti», ha spiegato Lindbergh. Insieme alla professoressa russa Anastasia Ignatova, compaiono nel calendario  Nicole Kidman, Penelope Cruz, Uma Thurman, Kate Winslet, Julianne Moore, Rooney Mara, Charlotte Rampling, Helen Mirren, Alicia Vikander, Zhang Ziyi, Robin Wright, Jessica Chastain, Lupita Nyong’o e Lea Seydoux. Le immagini sono state scattate tra maggio e luglio tra New York, Los Angeles, Berlino, Londra e Le Toquet. Ecco il video di presentazione e alcuni scatti dal backstage.

Immagine anteprima YouTube
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia un Commento

*