L'assessora che comprende l'Isis

di Filomena Avino
Maddalena Anna Chirico, esponente del Pd salertinato, nell'occhio del ciclone per un tweet discutibile di commento alla vignetta di Charlie Hebdo sul terremoto.

Maddalena Anna Chirico, Assessore Teggiano (SA)«Penne al sugo», «penne gratinate» e «lasagne» non sono state affatto digerite da Maddalena Anna Chirico, assessora Pd con le delega al Turismo e Pubblica Istruzione del comune di Teggiano (SA). Per lo meno quelle proposte nella vignetta del 2 settembre dal giornale francese Charlie Hebdo che faceva riferimento al terremoto che ha colpito il Centro Italia il 24 agosto 2016. La giovane assessora si è lasciata travolgere dal sentimento patriottico e ha reagito pubblicando su Twitter un commento -eliminato dopo alcune ore- nel quale ha dato ragione all’Isis e al massacro avvenuto il 7 gennaio 2015 proprio nella redazione del giornale, reo di aver pubblicato alcune vignette satiriche con protagonisti Maometto e l’Islam.

Tweet

IL PASSO INDIETRO DOPO LE CRITICHE
Il post pubblicato dall’esponente Pd, che aveva suscitato tanto sdegno quanto consenso, è stato poi ‘sostituito’ da una sorta da un lungo intervento sulla sua pagina Facebook in cui la stessa ha spiegato le sue motivazioni: «Sinceramente mi sono sentita offesa, profondamente indignata dalle vignette di Charlie Hebdo che colpivano il nostro dolore nazionale, i nostri bambini, uomini, donne che sono morti sotto le macerie del terremoto. Sono consapevole di aver commesso un grave errore. Mi assumo la piena responsabilità di aver scritto un commento del tutto sbagliato, tanto nel linguaggio che nel giudizio conseguente, trasformando uno sfogo emotivo in un commento pubblico». Specificando che quindi che non si è trattato di un intervento politico dell’amministrazione o del Partito, Chirico ha concluso ribadendo «con maggior forza e convinzione» l’assoluta condanna verso qualsiasi iniziativa o anche semplice dichiarazione dei fondamentalisti islamici dell’Isis: «Le loro azioni contro le donne in tutto il mondo, contro i civili in Occidente e contro le persone libere nel mondo arabo, dimostrano semplicemente che non sono altro che criminali, privi di giustificazioni politiche e di motivazioni morali».

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone, Top news Argomenti: , , , , , Data: 05-09-2016 01:39 PM


Lascia un Commento

*