«Si può essere felici anche senza figli»

Arrivata a 47 anni, Renée Zellweger non sembra affatto dispiaciuta di non essere mai diventata mamma. «Non è nelle mie priorità», ha dichiarato. Merito anche dell'amore trovato col compagno Doyle Bramhall.

ELLE's 21st Annual Women In Hollywood - Arrivals«Non ho mai pensato al diventare mamma come qualcosa che potesse essere fondamentale per la mia vita». Altro che Fertility Day. In un’intervista a Extra, Renée Zellweger, tornata a indossare i panni della sfortunata quanto romantica Bridget Jones, ha parlato del suo non desiderio di diventare mamma. Ecco che, arrivata a 47 anni, l’attrice ha rivelato di essere «sempre stata un tipo aperto a tutto quello che il destino ha in serbo, curiosa di scoprire cose viene dopo».

UGUALMENTE SODDISFATTA
«Non sono mai stata certa sulla mia vita, né sulle cose che mi sarebbero servite per essere felice». Eppure il non essere diventata madre l’ha resa contenta. Merito, oltre che del successo ottenuto in carriera, anche e soprattutto dell’amore che Doyle Bramhall le ha saputo dare da quattro anni a questa parte. «Tra noi c’è tantissima complicità e confidenza, c’è quel senso che hai quando stai con qualcuno e sai che sei a casa», ha aggiunto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone, Protagonisti, Top news Argomenti: , Data: 01-09-2016 02:45 PM


Lascia un Commento

*