In fin di vita a causa della malaria

La giornalista Charlie Webster era andata a Rio de Janeiro come inviata di Sky Sport UK per seguire le Olimpiadi. In poco tempo quel viaggio di lavoro si è però trasformato in un incubo fatale.

Charlie WebsterÈ partita per Rio de Janeiro come tanti sui colleghi. Anche lei voleva essere nella storia e raccontare i primi Giochi olimpici in Sud America per Sky Sport UK, l’azienda per cui lavora. Ora, però, quello che doveva essere un viaggio di lavoro a lungo sognato, per Charlie Webster potrebbe trasformarsi in una destinazione senza ritorno.

I PRIMI SINTOMI
La giornalista Sky, infatti, si trova ricoverata in un ospedale di Rio. Tutta colpa di quella rara forma di malaria che l’ha messa seriamente in pericolo. I medici hanno optato per un coma indotto «una via del tutto precauzionale per poterla curare al meglio», dicono dalla struttura sanitaria. La malattia si è manifestata già durante la cerimonia di inaugurazione dei Giochi. Praticamente 24 ore dopo essere sbarcata in Brasile. Charlie Webster aveva pensato subito alla Zika ma il responso è stato ben diverso. Nel giro di poco tempo le sue condizioni di salute si sono aggravate. I reni hanno smesso di funzionare correttamente e la giornalista ha dovuto iniziare un percorso di dialisi.

 LA DIAGNOSI
Inizialmente i medici dell’ospedale di Rio a cui Webster si è rivolta avevano pensato a un grave caso di disidratazione. Diagnosi ribaltata con esami più approfonditi che hanno portato alla luce le reali cause del suo malessere. «Attualmente Charlie sta combattendo tra la vita e morte, ma lei è sempre stata una ragazza forte e in salute. Ora dobbiamo pensare positivo», hanno fatto sapere i parenti della donna volati in Brasile per assisterla in questi momenti difficili.

CHI È
Classe 1982, Charlie Webster è uno dei volti più noti della televisione inglese. Lei che in televisione è presente sin dal 2006 quando, ancora giovanissima, si è trasferita in Asia dove, per la Espn, ha commentato la Premier League e altri sport. L’esperienza in Oriente è stato il suo trampolino di lancio tanto che tornata in patria ha intrapreso collaborazioni con le emittenti televisive più in vista del Regno Unito. Su tutte la BBC con cui ha passato diversi anni. Questo sino al 2010 quando è diventata una dei giornalisti di punta di Sky Sport UK.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone, Protagonisti Argomenti: , , , Data: 18-08-2016 06:35 PM


Lascia un Commento

*