Lato b al cortisone

Dopo le numerose indiscrezioni circolate sul fondoschiena di Kim Kardashian, la popolare 35enne statunitense ha 'confessato' di aver fatto alcune punture sui glutei. Per curare la psoriasi.

Kim-KardashianIl suo lato b è famoso almeno quanto lei, e anche se Kim Kardashian ha sempre negato di aver subito interventi per ‘abbellirlo’, adesso, racconta il The Sun, ha ammesso di aver fatto alcune iniezioni per trattare un disturbo della pelle.

LE PRIME INDISCREZIONI
A far circolare i primi rumor sulla possibilità che le sue forme pronunciate non fossero del tutta opera di madre natura sembra sia stata una fotografia circolata nel periodo in cui lei aveva eseguito un trattamento per la cura della psoriasi.

LE INIEZIONI
Durante un live-streaming su Kimkardashianwest.com, la popolare 35enne ha spiegato: «Mi sono fatta alcune iniezioni di cortisone sul sedere». E ha aggiunto: «Un mio vicino di casa faceva il dermatologo. Mi aveva detto che non sarebbero rimasti tagli particolari. Ovviamente mi ha lasciato un segno enorme». In due foto diffuse sul web si vede il ‘trattino’ dell’operazione: «Credo che le voci sugli impianti siano iniziate a circolare a causa di quelle immagini», ha proseguito la diva.

ANCHE DI RECENTE
Ancora oggi Kim fa iniezioni di cortisone per curare la sua pelle. La prima ad accorgersi della malattia era stata la mamma Kris, che aveva notato un’eruzione cutanea sulla gamba della figlia quand’era ancora una ragazzina. Kim, ammettendo di aver fatto un’iniezione di recente, ha detto: «Ogni anno me ne faccio qualcuna, ed è divertente. Me ne sono fatta una a Las Vegas quando la psoriasi è peggiorata».

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone, Protagonisti Argomenti: , Data: 16-08-2016 06:03 PM


Lascia un Commento

*