Medaglie (rosa) a suon di gif

Il medagliere azzurro continua a crescere. Merito anche delle atlete che a Rio 2016 stanno inanellando importanti successi in varie discipline. Da Fiamingo sino a Di Francisca. Scopriamole.

Rio 2016, tuffi: Tania Cagnotto è medaglia di bronzoÈ vero, nell’atletica superpotenze come Usa e Russia sono nettamente favorite, eppure con le sue 23 medaglie (otto ori, nove argenti, e sei bronzi) l’Italia sta dimostrando ancora una volta di non volere essere semplice spettatrice a una delle manifestazioni più importanti e suggestive del mondo sportivo. Eccoli allora questi moderni ‘eroi’ pronti a scrivere, giorno dopo giorno, una storia tricolore a suon di vittorie. Tra loro anche tante donne partite in sordina ma diventate le grandi protagoniste a Rio 2016. La crescita del medagliere azzurro a Rio 2016 è merito anche loro.

ROSSELLA FIAMINGO
E ad aprire le danze ci ha pensato proprio una donna. Visiera protettiva e spada ben salda in mano. Così tra una parata e un affondo Rossella Fiamingo ha conquistato la prima medaglia della spedizione azzurra in terra brasiliana. Un argento importante ottenuto dopo una gara apertissima contro la forte ungherese Emese Szász.

ELISA LONGO BORGHINI
Quando si parla di ciclismo viene in mente le gesta di Coppi e Bartali, le scalate di Marco Pantani, le vittorie di Vincenzo Nibali. A sovvertire la tendenza delle due ruote a pedali ci ha pensato Elisa Longo Borghini. Una volata a tre che ha portato la 25enne piemontese a mettere in bacheca la sua prima medaglia olimpica. Un bronzo che per lei ha tutto il valore dell’oro.

TANIA CAGNOTTO E FRANCESCA DELLAPÈ
Non ha deluso nemmeno il dream team dei tuffi in rosa. Loro che in giro per il mondo avevano fatto sognare l’Italia senza mai riuscire a portare a casa una medaglia dalle Olimpiadi. Ma Tania Cagnotto e Francesca Dellapè non si sono mai arrese e ai loro ultimi Giochi sono finalmente riuscite a salire sul podio. Un argento che va ad arricchire ulteriormente una bacheca da sogno.

ODETTE GIUFFRIDA
Da una parte le lacrime di Majlinda Kelmendi per la prima storica medaglia del Kosovo, dall’altra quelle di Odette Giuffrida giovanissima judoka romana per il suo primo argento ai Giochi. «Non posso dire di essere totalmente felice, perché, nonostante abbia solo 21 anni volevo la medaglia d’oro», ha dichiarato al termine della finale. Beh le doti per migliorare ci sono e il carattere peperino anche.

ELISA DI FRANCISCA
Abbiamo dovuto aspettare il fioretto individuale femminile per vedere una nuova atleta azzurra salire sul podio. Elisa Di Francisca, campionessa in carica dopo l’oro conquistato a Londra 2012, si è però dovuta piegare alle stoccate della russa Inna Deriglazova. Un argento comunque importante che porta attualmente a 11 le medaglie complessive conquistate dagli azzurri a questi Giochi olimpici.

CHIARA CAINERO E DIANA BACONI
Oro e argento. L’Italia delle donne vola con Chiara Cainero e Diana Baconi la coppia medagliata nello skeet femminile. Una doppietta da sogno che ha permesso alla spedizione azzurra di portare a casa un altro traguardo importantissimo.

TANIA CAGNOTTO
Sicuramente quelle di Rio 2016 Tania Cagnotto se le ricorderà per tutta la vita. Lei che non era mai riuscita a conquistare un podio olimpico, ai suoi ultimi Giochi ha trovato, oltre un argento in collaborazione con Francesca Dellapè, anche il bronzo individuale dai tre metri alle spalle delle tuffatrici cinesi Shi Tingmao (oro) e He Zi (argento).

RACHELE BRUNI
Il suo nome è Rachele Bruni ed è la medaglia d’argento nei 10 chilometri femminili di nuoto. Rachele si è piazzata seconda alle spalle dell’olandese Sharon van Rouwendall (oro) che la distanziava di appena 17 secondi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia un Commento

*