La squadra rosa di Hillary

di Federico Capra
Negli Usa c'è già chi gioca al totoministri. Per Clinton si prospetta così un team al femminile. Ecco chi potrebbe entrare nella Casa Bianca insieme alla candidata democratica.

2903dbe09eafe9200099d4423c0864ed61f8bea0_1600x1200Nel caso in cui venisse eletta, Hillary Clinton sarà a tutti gli effetti la prima donna presidente degli Stati Uniti d’America. E se le elezioni sembrano ancora lontane, negli States c’è già chi gioca al totoministri. O meglio, al totoministre. Perché Clinton, che fin dalle primarie ha voluto nel suo team diverse donne (tra le altre, Huma AbedinNicoletta Batini e Lorella Praeli) sembra intenzionata a costruire una squadra di governo al femminile. Alla Casa Bianca potrebbero così entrare ben cinque donne in ruoli di primissimo piano. Del resto, nel corso della sua campagna elettorale, Hillary non ha mai nascosto il desiderio di avere al suo seguito almeno un 50% di presenza femminile.

SHERYL SANDBERG
Al Tesoro, così, potrebbe arrivare la numero due di Facebook. Si tratta di Sheryl Sandberg, 46 anni, che prima di diventare una top manager della Silicon Valley aveva lavorato al fianco di Larry Summers, già segretario al Tesoro all’epoca della presidenza di Bill Clinton. Una scelta oculata dato che la donna, oltre ad avere un passato in politica negli Anni ’90, è da tempo impegnata sul fronte della parità di genere e della valorizzazione delle donne sul lavoro. Oltre all’impegno con il social network di Zuckerber, Sandberg fa parte anche di alcuni consigli di amministrazione molto importanti, tra cui quello di Starbucks e della Walt Disney Company. Insomma una vera e propria guerriera in rosa con uno spiccato senso per la parità e la finanza.

MICHELLE FLOURNOYMICHÈLE FLOURNOY
Per guidare il Dipartimento della Difesa Hillary Clinton starebbe pensando a Michèle Flournoy, 53 anni ed ex sottosegretario con Robert Gates e Leon Panett. Già Barack Obama aveva pensato a lei per il delicato compito salvo poi puntare su Ashton Carter. Se così fosse si tratterebbe di primato dato che Michelle sarebbe a tutti gli effetti la prima donna a capo del Dipartimento della Difesa. Sicuramente lei si saprà muovere bene tra i corridoi del Pentagono dato che nel 2009 Barack Obama la nominò Sottosegretaria della Difesa per la Politica.

Cheryl Mills, Rajiv Shah, Douglas FraserCHERYL MILLS
È invece stata identificata nella figura dell’afroamericana Cheryl Mills, 51 anni, la Chief of the Staff alla Casa Bianca. Sarebbe lei la più alta in grado tra i consiglieri del presidente degli Stati Uniti. Un ruolo importante, ma che Mills in parte ricopre ormai dal 2009 proprio alla corte di Hillary di cui è diventata consigliera anche sotto la presidenza di Obama quando l’ex first lady è stata chiamata a ricoprire il ruolo di Segretario di Stato degli Stati Uniti.

jennifer palmieriJENNIFER PALMIERI
Nel possibile futuro staff presidenziale potrebbe entrare anche Jennifer Palmieri, 49enne attuale capo della comunicazione della campagna di Clinton. Anche in caso di elezione Palmieri dovrebbe ricoprire il ruolo di responsabile della comunicazione, ruolo già ricoperto sotto Barack Obama.

Wendy-ShermanWENDY SHERMAN
Classe 1949 Wendy Sherman è stata Vice Segretario di Stato sotto Barack Obama sino a gennaio 2015. Anche sotto Hillary Clinton potrebbe Sherman potrebbe così ricoprire lo stesso ruolo. Il suo ingresso in politica risale agli Anni ’90 quando è stata nominata Assistente Segretario di Stato per gli affari legislativi. Una carriera lunga che l’ha portata a servire il suo Paese in difficili trattative per il disarmo nucleare prima con l’Iran e poi con la Corea del Nord.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone, Protagonisti Argomenti: , Data: 03-08-2016 06:44 PM


Lascia un Commento

*