Non li mettere al fresco

Con il caldo dell'estate gli alimenti deperiscono più velocemente. Ma questo non vale per tutti i cibi. Dal pane ai pomodori, eccone nove che è meglio conservare fuori dal frigorifero.

frigoriferoCon il caldo gli alimenti deperiscono più velocemente. D’estate fa molto caldo. Secondo un semplice ragionamento logico, durante questa stagione sarebbe meglio conservare tutto il cibo in frigo, e c’è chi effettivamente lo fa. Pane compreso. Ma è la scelta giusta? Secondo il britannico Good Housekeeping Institute, per nove alimenti assolutamente no. Anzi, è proprio quella sbagliata.

CIPOLLA
La cipolla non andrebbe messa nel cassetto dell’insalata e, in generale, in frigo. Il suo odore è infatti molto forte e potrebbe alterare addirittura il sapore degli altri alimenti. Va conservata in un luogo asciutto e ventilato, preferibilmente al buio, per evitare che faccia il fiore. Il frigorifero non ne allunga assolutamente la ‘vita’ della cipolla. Ma il freezer sì, una volta che la si è tagliata a tocchetti, pronta per il soffritto.

AGLIO
Aglio e cipolla in cucina vanno spesso a braccetto. Lo fanno anche nel metodo di conservazione ideale: anche in questo caso, meglio un luogo asciutto e ventilato. Niente frigorifero.

panePANE
A nessuno piace il pane raffermo, ed è proprio così che diventa mettendolo in frigo (specialmente se lo si compra già a fette). Va bene conservarlo al fresco, ma non fino a questo punto. Meglio tenerlo in un luogo asciutto, ovviamente non al caldo, magari dentro ad un sacchetto di carta. Proprio quello che danno in panetteria.

AVOCADO
Per evitare che l’avocado maturi troppo velocemente, occorre conservarlo fuori dal frigo, in una busta di carta. Di quelle per il pane, insomma. Al contrario, se si desidera che maturi al più presto, il consiglio è di metterlo nel cesto della frutta insieme a delle banane.

pomodoroPOMODORO
Sono poche le persone che non conservano i pomodori in frigo. In questo caso è la minoranza ad avere ragione: più diventano freddi, più perdono il loro sapore. I pomodori più gustosi sono quelli che sono stati sempre a temperatura ambiente. Magari sul davanzale della cucina.

TORTA
Gli unici dolci da conservare assolutamente in frigo sono quelli a base di crema pasticcera. Per gli altri, a temperatura ambiente, basta un contenitore ben sigillato. Messo fuori o dentro al frigo, in ogni caso, un prodotto del genere va consumato poi entro tre giorni.

mieleMIELE
Il miele è l’unico alimento che non va mai a male. Quindi non c’è assolutamente bisogno di conservarlo in frigo. Anche perché nessuno lo consumerà mai freddo.

CAFFÈ
Il caffè ha un pregio e un difetto, derivanti dalla stessa particolarità, quella di assorbire l’odore degli altri cibi. Dunque, in frigo copre quelli cattivi, ma allo stesso tempo priva gli alimenti del loro profumo caratteristico. Insomma, anche se anche se c’è chi sostiene che sia meglio tenerlo in frigo, per il caffè è sufficiente un contenitore ermetico.

MELONE
Quando è ancora intero, non è necessario conservarlo in frigorifero. Una volta fatto a fette invece è la scelta giusta. Ricordando di avvolgerle con la pellicola alimentare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità Argomenti: Data: 03-08-2016 10:26 AM


Lascia un Commento

*