Glamour da ballare

di Enrico Matzeu
Tra le mete delle avventure più attese dell'estate c’è anche il Sonus Festival. Lavinia Biancalani, fashion blogger esperta di musica, ci spiega come scegliere un look particolare e pratico insieme.

sonus2L’estate è il periodo più fertile per concerti e festival musicali, occasioni per ballare e lasciarsi andare al divertimento. L’elettronica e la techno sono le più suonate nella stagione calda, e spesso molti ragazzi scelgono i luoghi delle vacanze in base agli eventi che rispettano di più i loro gusti. Tra le tante mete degli habitué delle avventure musicali più attese dell’estate c’è anche il Sonus Festival, in programma dal 21 al 25 agosto sull’isola di Pag, in Croazia. Tra club esclusivi, consolle in spiaggia e sulle barche, qui l’elettronica diventa la protagonista perfetta per ferie tutte da ballare. È importante però considerare anche il look, perché ogni situazione richiede i capi giusti e spesso il glamour deve fare spazio alla comodità, specialmente in spiaggia.

lb

Lavinia Biancalani.

Per questo abbiamo contattato Lavinia Biancalani, una delle fashion blogger più esperte di musica. Fondatrice del magazine The Style Pusher, la giovane dà consigli di stile, che prova in prima persona posando con outfit copiatissimi dalle sue follower. «Sono nata a Prato e da sempre ho respirato la moda soprattutto da un punto di vista industriale. Poi studiando Fashion business mi sono avvicinata anche alla comunicazione e ho deciso di aprire un sito che racconti il mio punto di vista». Fashion e tendenze ma non solo: «Ho pensato a rubriche dove parlare anche di musica, cinema e tecnologia. Per esempio consiglio quale taglio di capelli è trendy, ma suggerisco anche una app per verificare se ti può stare veramente bene».

PRATICHE MA GLAM
D’altronde una delle sue più grandi passioni è proprio la musica. Basta dare un’occhiata ai suoi canali social per accorgersene. Per lei il sound è anche una questione di famiglia, visto che si è recentemente sposata con Andro, il tastierista dei Negramaro. E dunque i festival sono all’ordine del giorno: «La praticità è al primo posto e non è detto che non possa essere glamour. Per prima cosa consiglio di indossare degli shorts, che sono molto comodi e d’estate si usano molto. L’importante è che abbiano le tasche per metterci le cose fondamentali». Bisogna però anche girare equipaggiate, perché specialmente di sera, si possono abbassare le temperature: «Sopra a una t-shirt, ci sta benissimo una giacca di pelle leggera o qualsiasi cosa si possa legare in vita. Io ad esempio porto sempre con me una felpa in jersey leggero da usare anche come sciarpa in caso di troppa aria».

GIOCARE CON IL PAREO
Molti degli eventi del Sonus si tengono di giorno e gli artisti suonano sia sulla spiaggia che sulle barche. «In quel caso consiglio di giocare con il pareo. Io devo ancora imparare a usarlo bene, ma molte ragazze ci fanno degli abitini favolosi e sono la soluzione migliore per non girare per forza in costume».

UNA BANDANA ALLA CAVIGLIA
Partendo dalle scarpe: «È meglio evitare i tacchi in questi casi. L’ideale è indossare un paio di sneakers o di infradito, comode e pratiche anche per ballare». Chi vuole essere sportiva al massimo può spingersi fino alle creepers, quei modelli di scarpe con la suola molto alta, che permettono di essere slanciate anche senza lo stiletto». Gli accessori, infine, sono indispensabili per mixare praticità e stile.  Quello che Lavinia suggerisce, poi, per distinguersi dalle altre, è indossare «una bandana piegata alla caviglia, che con poco vi cambia il look e poi può sempre tornare utile». Per i gioielli, invece, bisogna «evitare collane o orecchini troppo ingombranti, che possono essere davvero scomodi. Ma con i colori potete esagerare».

MAKE UP MINIMAL 
Infine ci sono i consigli di beauty, perché anche per un festival come il Sonus bisogna pensare al make up e ai capelli. «Per gli eventi serali truccatevi, ma senza esagerare: scegliete un make up naturale. Di giorno invece evitate, per non ritrovarvi poi ricoperte di macchie». E sui capelli Lavinia non ha dubbi: «Consiglio di lasciarli sciolti e di girare sempre con un elastico al polso, oppure se li volete acconciare un po’, meglio una treccia morbida, senza usare lacca o altri prodotti che con il caldo poi li impiastricciano».

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Accessori, Attualità, donna, Fashion, scarpe, techno, Trend Argomenti: , , , Data: 01-08-2016 11:49 AM


Lascia un Commento

*