Adesso il velo lo porta lui

L'attivista e giornalista iraniana Masih Alinejad ha lanciato una campagna per dire no all'obbligo per le donne di indossare l'hijab. Sui social, così, molti uomini hanno postato foto col capo coperto.

meninhijabSolidarietà per le donne che indossano l’hijab. In Iran, così, molti uomini hanno deciso di indossare il velo diventato obbligatorio dopo la rivoluzione islamica del 1979. Una vera e propria protesta contro i soprusi da parte della polizia morale che in tutto il Paese non esita a punire, con multe o carcerazioni, chi non nasconde adeguatamente il capo sotto l’hijab. Tutto è nato a causa di una pseudo campagna di sensibilizzazione in cui le donne venivano rappresentate lascive e disonorate solo perché senza velo.

OBBLIGO INACCETTABILE
Ecco che a fine luglio 2016 molti uomini, hijab ben calcato in testa, sono apparsi in foto isieme alle loro compagne finalmente ‘libere’ da ogni obbligo. A lanciare la protesta del velo è stato Masih Alinejad, un’attivista e giornalista iraniana che vive a New York. La donna è da tempo impegnato nella lotta contro l’obbligo dell’hijab e sembra aver trovato un modo simpatico per portare avanti la sua protesta senza creare problemi a chi ha deciso di aderire all’iniziativa. Ecco che con l’hashtag #MenInHijab sono state molte le coppie che hanno accettato la sfida postando foto decisamente provocatorie.

BOOM SUI SOCIAL
«Per anni siamo state costrette a indossare il velo obbligatorio. Molti uomini sono ormai abituati a vedere donne indissare l’hijab. Per loro è una cosa normale, ma per milioni di donne iraniane quest’obbligo è un insulto alla loro dignità», ha spiegato all’Indipendent Masih Alinejad. «Ho pensato che sarebbe stato fantastico invitare gli uomini a sostenere i diritti delle donne contro una legge assurda», ha aggiunto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità Argomenti: , , , , Data: 29-07-2016 03:59 PM


Lascia un Commento

*