Una risata vi risolleverà (a letto)

Flati vaginali e qualche pelo di troppo non devono ostacolare l'intimità. Bisogna ricordare che certi piccoli particolari li notiamo solo noi. E che, in fondo, con l'ironia si può superare l'imbarazzo.

sesso risataIl sesso è di solito molto divertente, soprattutto con la persona giusta. Ma può anche causare situazioni imbarazzanti. Niente paura: in fondo, è proprio affrontando insieme questi piccoli inconvenienti che può migliorare l’intesa tra le lenzuola. LetteraDonna ne ha selezionati cinque, con i relativi consigli per superarli con leggerezza.

QUEI RUMORI FASTIDIOSI
In inglese si chiama queefing, in Italia è conosciuto come ‘flato vaginale‘. Insomma, stiamo parlando di quella rumorosa emissione di aria dalla vagina che si può verificare durante il coito. Può essere dipendere dalla posizione assunta, dal ritmo e dall’intensità dell’amplesso, ma anche semplicemente dalle caratteristiche fisiche dei due partner. Di solito causa imbarazzo perché somiglia proprio ad una serie di peti. Ma non c’è motivo di arrossire: l’uomo con cui vi state intrattenendo sa benissimo che non si tratta di flatulenze. Anzi, c’è chi trova i ‘peti vaginali’ molto eccitanti.

LA LUBRIFICAZIONE PERDUTA
A volte capita proprio che non voglia entrarci. Non tanto per le sue dimensioni, quanto per il fatto che non siete abbastanza lubrificate. Anche le grandi passioni possono svanire se manca la giusta alchimia, che nelle due parti si traduce, appunto, in una bella erezione e nella giusta lubrificazione. In questo caso, meglio affrontare con serenità la situazione, per non peggiorare le cose: fate entrambi un bel respiro, dedicatevi un attimo ad altro, magari fate un pisolino e chiacchierate un po’. Poi ricominciate con calma, facendo tutto quello che è giusto fare. E magari ricordatevi di portare un lubrificante, la volta successiva.

eiaculazione precoceSE FINISCE TROPPO PRESTO
Va bene, questo non riguarda voi donne, ma lui. E la vostra unica ‘colpa’, se così si può definire, è quella di essere state troppo brave o eccitanti per il vostro partner. Anche se stavate pregustando una lunga sessione di sesso selvaggio e la vostra illusione è durata poco, a meno che non sia patologica l’eiaculazione precoce ha i suoi lati positivi. Se lui si sente in imbarazzo, la parola d’ordine è: minimizzare. Mettetelo di nuovo a suo agio e si dedicherà con dedizione ad altre attività. In fondo, una mezz’oretta di cunnilingus non è certo da buttare via.

SANGUE, TROPPO SANGUE
C’è chi in quei giorni proprio non ce la fa. Altre, invece, sanno che se la passione chiama, non ci si può proprio negare. Nemmeno con le mestruazioni. Così, può capitare di fare sesso e poi, una volta accesa la luce, di ritrovarsi davanti uno scenario degno di Csi, dove per trovare il sangue non c’è però bisogno della lampada di Wood. Qui l’imbarazzo è proprio ingiustificato, perché avete deciso in due di farlo, e lui non poteva non sapere. Ma se accade a casa sua, ecco, ci sta di sentirsi un po’ in colpa. Ormai è andata, ma la prossima volta ricordatevi di mettere un asciugamano sotto all’area dei genitali.

depilazioneLA DEPILAZIONE MANCATA
Eravate uscite per bere solo una birra con le amiche, poi vi siete fatte prendere la mano. Oppure avete conosciuto un tipo tanto sexy e muscoloso e avete deciso di interrompere il voto di castità. Insomma, in ogni caso c’è la concreta possibilità che la vostra vagina (ci limitiamo a quella, sperando che gambe e ascelle siano a posto) non sia esattamente ‘in ordine’. Niente paura: innanzitutto c’è a chi piace la vagina Anni ’80. E, poi, dovete mettervi in testa che agli uomini a letto capita davvero di tutto. E per qualche pelo di troppo non ha mai spaventato nessuno. In fondo, lo dice anche un famoso proverbio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone Argomenti: , Data: 26-07-2016 11:45 AM


Lascia un Commento

*