I cinesi si diplomano in seduzione

All'Università di Tianjin, distante circa 120 chilometri da Pechino, gli studenti (uomini e donne) possono iscriversi a un corso per imparare a relazionarsi al meglio con l'altro sesso.

studenti cinesiCome dovrebbe reagire un uomo davanti a un rifiuto? Semplice. «Mantenendo la calma». Si tratta di uno degli insegnamenti del professor Shu Xie che segue un vero e proprio corso di seduzione presso la prestigiosa Università di Tianjin, in Cina. Lo riporta il quotidiano francese L’Express. L’università si trova a 120 chilometri a sud-est di Pechino ed è la prima a introdurre questo tipo di corsi.

UN’INIZIATIVA APPREZZATA
Un’iniziativa molto apprezzata: sono già 800 iscrizioni al programma di «Teoria e pratica delle relazioni amorose», destinata a una generazione di adolescenti spesso inesperti anche perché cresciuti senza fratelli o sorelle a causa delle politica del figlio unico che la Cina ha rimosso di recente. A complicare le cose, il fatto che i cinesi sono sottoposti fin dall’infanzia a una forte pressione scolastica e il loro (e soprattutto delle loro famiglie) pensiero fisso è quello di riuscire a finire il percorso intrapreso: dedicarsi all’altro sesso significherebbe distrarsi dall’obiettivo principale. Una volta presa la laurea, però, tutto cambia: i giovani sono spinti a sposarsi presto, entro i 27 anni le donne, entro i 30 gli uomini. Restare ‘single’ per troppo tempo può diventare qualcosa di offensivo nei confronti della famiglia.

CONSIGLI PER UOMINI E DONNE
Xie, che  generalmente insegna marxismo-leninismo, ha accettato di giocare all’allenatore ‘sentimentale’. Agli uomini, consiglia, tra le altre cose, di curare il loro aspetto indossando canottiere e pantaloncini larghi; di non essere arroganti e di evitare di fare domande tipo ‘interrogatorio’. La cortesia è elemento essenziale. Le ragazze, invece, sono invitate all’umorismo. Devono guardare il partner negli occhi, anche quando sembra intimidito e utilizzare molto il linguaggio nel corpo (ad esempio, la classica mano tra i capelli).

«UNA CORRETTA EDUCAZIONE ALL’AMORE»
Non si tratta però, di un corso per ‘faciloni’: «Alcuni studenti voglio a tutti i costi avere un’esperienza al college, non importa con chi. Ma noi cerchiamo di insegnare una corretta visione di amore», ha affermato Wang Rui, promotrice del progetto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, Top news Argomenti: , , , Data: 15-07-2016 05:55 PM


Lascia un Commento

*