Nizza, Facebook ritrova un neonato

Durante l'attentato una mamma perde di vista il suo bambino, ritrovato poi grazie al social network.

«Abbiamo perso un bambino di 8 mesi. Amici se l’avete visto o se l’avete portato in salvo per favore contattatemi!!!», questo è lo straziante appello su Facebook di una zia negli istanti successivi alla strage che ha colpito Nizza durante la festa del 14 luglio. Chi è sopravvissuto si è subito messo alla ricerca di amici e famigliari dispersi in quei pochi ma terribili istanti che ancora una volta hanno sconvolto la Francia.
Al momento dell’attentato il bimbo era con la mamma, ma nel panico la donna ha perso di vista la carrozzina e il piccolo. La zia, Tiava Banner, ha postato allora su Facebook il suo appello, condividendo la foto del neonato e spiegando i dettagli dell’accaduto. Proprio grazie a questo gesto chi aveva portato in salvo il bambino si è messo in contatto con lei tranquillizzandola.  La notizia del lieto fine è stata confermata, sempre su Facebook, dalla donna. «Alcune persone lo avevano trovato e portato a casa loro», ha scritto Tiava Banner ringraziando Joy Ruez, la signora che si è presa cura del nipote, e tutti coloro che hanno contribuito alle ricerche. Tiava ha inoltre spiegato che i genitori del piccolo sono feriti e ricoverati in ospedale.
I dispersi però sono ancora molti, sono stati creati canali appositi sui social e numeri di telefono per contattare le ambasciate e chiedere informazioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone Argomenti: , , , , , Data: 15-07-2016 12:15 PM


Lascia un Commento

*