La Lollo sfratta il nipote

Il 22enne Dimitri deve lasciare la casa dove vive, parte di un complesso di proprietà della nonna Gina. Dietro alla decisione ci sono vecchi rancori tra l'attrice e il figlio Andrea, che non si parlano dal 2014.
Una foto d'epoca di Gina Lollobrigida con Milko Skofic e il figlio Andrea.

Una foto d’epoca di Gina Lollobrigida con Milko Skofic e il figlio Andrea.

Dopo il matrimonio a sua insaputa con Francisco Javier Rigau, è in atto una nuova ‘guerra intestina’ nella famiglia di Gina Lollobrigida. Martedì 12 luglio diventa esecutivo lo sfratto dell’unico nipote dell’attrice, il 22enne Dimitri Skofic, dalla casa dove il giovane vive da sempre insieme alla madre Maria Grazia Fantasia. A dare maggior pepe alla vicenda è il fatto che l’immobile in questione è una dependance all’interno del complesso immobiliare sulla via Appia Antica dove abita anche la ‘Lollo’, proprietaria dell’intera struttura.

VECCHI RANCORI
Dimitri Skofic e la madre finora hanno alloggiato nella dependance grazie a un contratto di comodato d’uso, sciolto però nel 2011, quando la società Vissi D’Arte, amministrata dal braccio destro della Lollobrigida, Andrea Piazzolla, è entrata in possesso del villino, da cui adesso ha intenzione di trarre profitto dandolo in affitto. Il sospetto è che alla base di tutto ci siano i pessimi rapporti tra il padre di Dimitri, Andrea (nato dal matrimonio con il medico sloveno Milko Skofic, celebrato nel 1949), e mamma Gina: da quando nel 2014 l’attrice ha vinto una causa intentata dal figlio per metterla sotto tutela con un amministratore di sostegno, i due non si sono infatti più parlati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone, Protagonisti Argomenti: Data: 12-07-2016 12:42 PM


Lascia un Commento

*