Lo sposo? Assente giustificato

In Siria, a causa dell'esodo maschile dovuto alla guerra, le donne si sposano da sole. Senza rinunciare a un matrimonio in grande stile.

nozze sirianeTutto è pronto: la sposa, il vestito bianco e gli invitati, l’assente giustificato è lo sposo. Così vengono celebrati in matrimoni in Siria. In un Paese stremato dalla guerra e dalla violenza l’unica cosa a cui aggrapparsi è la tradizione. Ecco allora che le giovani siriane celebrano il loro matrimonio senza sposo, ma in grande stile.

NON BADIAMO A SPESE
Per la festa non si risparmia: l’abito bianco, la banda che suona, famiglia, amici e parenti. Oltre allo sposo manca la torta nuziale perché qui è usanza che sia l’uomo a tagliare la prima fetta con una sciabola. I siriani non perdono il sorriso e mentre il loro Paese crolla, riprendono a vivere e festeggiare. In un certo senso, è anche un modo per sfidare la morte. I matrimoni senza sposo stanno diventando così comuni che ormai la stranezza è vedere la coppia unita il giorno delle nozze. E l’album di foto del matrimonio? C’è chi si fa spedire una foto dello sposo, immigrato, in abito elegante e con l’aiuto di Photoshop la unisce alla propria in abito bianco. Il lieto fine per questi matrimoni fuori dal comune si ha solo quando le neo mogli ottengo il visto per raggiungere i mariti in Europa.

MAGGIORANZA FEMMINILE
La Siria a causa della guerra civile ha subito l’esodo di molte persone. La maggior parte sono uomini scappati per evitare di essere reclutati dai commando militari per combattere. Intere città, come Damasco, sono popolate da una maggioranza di donne, anziani e ragazzi. Quote rosa anche nei campus universitari e in molti negozi e ristoranti. E così le donne diventano capofamiglia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone Argomenti: , Data: 08-07-2016 12:49 PM


Lascia un Commento

*