«I maestri di chi ha ucciso Emmanuel sono in Senato»

Michela Murgia ha lanciato l'accusa su Facebook. La scrittrice fa riferimento al caso Calderoli-Kyenge, quando il leghista non è andato a processo grazie al voto dei parlamentari.

«I cattivi maestri del fascista e razzista che ha ucciso Emmanuel Chidi Namdi e picchiato sua moglie Chinyery siedono in Senato». All’indomani della morte del richiedente asilo nigeriano ucciso per strada a Fermo, Michela Murgia ha lanciato una dura accusa su Facebook, puntando il dito contro i parlamentari. Così continua il post della scrittrice: «sono quelli che dieci mesi fa hanno negato l’autorizzazione a procedere contro Calderoli quando diede dell’orango a Cecile Kyenge. Era critica politica, affermarono, mica razzismo, e lo dissero senza distinzione di partito, compresi 81 senatori del Pd e 3 di Sel che oggi si dichiareranno certamente sconvolti e turbati davanti a tutti i microfoni dei media. Questo succede a pensare che le parole non abbiano conseguenze. Ipocriti».

IL CASO CALDEROLI-KYENGE
Nel settembre del 2015, dopo che Roberto Calderoli aveva definito «orango» l’europarlamentare Cécile Kyenge, l’aula di Palazzo Madama si era rifiutata di far processare il parlamentare leghista per istigazione razziale: tra i contrari molti esponenti del Partito Democratico e di Forza Italia, mentre a favore del processo si era schierato compatto il Movimento 5 Stelle. Così, nonostante la procura di Bergamo avesse chiesto il giudizio immediato, tutto era finito in una bolla di sapone. E Calderoli, poco dopo, ha ritirato gli emendamenti sul ddl Boschi, con una concomitanza ritenuta a dir poco sospetta. C’è stato, sì, chi ha gridato allo scandalo. E probabilmente le stesse persone oggi comunicheranno il loro turbamento ai media. Di nuovo con una buona dose di ipocrisia, citando Michela Murgia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone, Protagonisti Argomenti: , , , Data: 07-07-2016 02:24 PM


12 risposte a “«I maestri di chi ha ucciso Emmanuel sono in Senato»”

  1. luca D'Auria scrive:

    e hanno pure il coraggio di farsi riprendere in TV sul luogo dell’assassinio , finti dispiaciuti , ci mandano il servo alfanino paladino della meritocrazia(ahahah) …cosi’ gli si leva anche un po d’ attenzione mediatica di dosso … ma si svegliera’ mai il popolo italiota dal lungo sonno lisergicoberluscorenzisalviniano …SVEGLIAAAAAAAAAA!!!!!( TANTO NON VE NE FREGA NIENTE A NESSUNO ) .

  2. Davide scrive:

    Peccato che quando sono stato insultato da dei nigeriani nessuno li abbia né condannati né tanto meno .
    In due siamo stati raggirati da 5 nigeriani (detta da loro) e dopo essere stati minacciati .
    La polizia mi ha detto semplicemente: “lasciate perdere, tanto non gli fanno nulla…”
    L’ipocrisia è della sinistra. Il razzismo è della sinistra verso gli italiani, quando permette agli stranieri di offendere chi paga i stipendi a questi parlamentarucci. Lo stesso vale per questi articoli da quattro soldi. Non lamentatevi se poi ci sono i post del tipo “iostoconamedeo” o che diano dell’orango a Kyenge. Chi ha votato questo governo che ha posto la Kyenge dove sta ora? Nessuno!!! Quella non rappresenta nessuno!!! La gente si sta stancando! Fate schifo voi di sinistra che raccoglie voti con questi casi!!!

  3. luca D'Auria scrive:

    caro davide …la cosa deve valere anche al contrario ..ovvero se dei nigeriani aggrediscono un italiano e lo menano …anche loro sono da punire …la questione non deve essere il colore della pelle o se si e’ di destra o di sinistra o sopra o sotto … la questione e’ la cultura , il grado di civilta’di ogni singolo individuo ed il rispetto reciproco …e’ quello che manca in questa societa’dove divisi siamo + controllabili e utilizzabili, dove si pensa sempre di piu solo con la pancia e si parla con il culo… buona fortuna caro davide…

  4. Davide scrive:

    luca d’auria, io non guardo il colore della pelle, io guardo chi è qui da ospite, senza essere stato invitato e pretendendo diritti che non ha ancora contribuito a pagare.
    I soldi che permettono il loro inserimento sono degli Italiani che hanno pagato le tasse, non ora, ma da anni! I diritti non sono gratis e non piovono dal cielo.
    Non mi sembra che per David, sgozzato da un marocchino a Terni e lasciato per terra a morire dissanguato, questa sinistra si sia espressa come per questo caso. Anzi, la Kyenge non ha detto proprio nulla! E’ questo quello che parli tu quando dici …la cosa deve valere anche al contrario?
    Eppure il marocchino non ha offerto nulla neanche le scuse e non era stato nemmeno offeso.
    Non ho visto nemmeno tutto questo trambusto che invece è stato fatto per emmanuel…
    Poi se per te questo è parlare con il culo… beh… guarderei la Boldrini di turno, visto che sono loro al governo ora e sono loro che hanno fatto questa figura di m… (per restare in tema).
    luca, non ho bisogno di fortuna, ma di persone più serie alla guida dell’Italia.

  5. luca D'Auria scrive:

    e’ una battaglia persa …pensa quello che vuoi e spera di non dovere mai emigrare per fame o guerra … addio

  6. Davide scrive:

    Sono stato 6 anni all’estero (Cina) per lavoro, quindi sono emigrato!!! Ho rispetto delle persone e non mi permetto di girare con cartelli con scritto “Cinesi razzisti”
    Come milioni di Italiani in America o Argentina. Vai a vedere se si comportavano come gli immigrati ora in Italia.

    Ah… I miei nonni non sono scappati dalla guerra, hanno combattuto per il loro paese! Quello che ti permettere di vivere ora e scriverfe nel forum.
    E’ questa boiata dell’integrazione (storicamente mai esistita) che è una battaglia persa.

    Inutile parlare con gente come voi. Vi accorgerete dei danni che state facendo in futuro. Purtroppo li farete che per gli altri.
    Addio luca. E’ un piacere lasciarti!

  7. Davide scrive:

    Poi onestamente, io non ho mai parlato di non accogliere gli immigrati. Pretendo rispetto dagli stessi quando vengono ospitati. Quindi non ribaltare quello che ho detto per poter inserire la solita frasetta ad effetto … spera di non dovere mai emigrare per fame… ma per piacere!
    Solito modo di fare quando non si possono sostenere i propri argomenti di fronte a quelli altrui.
    Modo di fare da quaquaraquà giusto per restare in tema.

  8. luca D'Auria scrive:

    HAI RAGIONE … IO I DISCORSI PREFERISCO FARLI GUARDANDO NEGLI OCCHI E NON DIETRO UNA TASTIERA .. LE FRASI FATTE NON PIACCIONO NEANCHE A ME ..E DIFATTI NON LE USO DAVIDE . CON QUESTO SPERO DI AVERE DAVVERO CHIUSO QUESTA INUTILE DISCUSSIONE . ADDIO DAVIDE . POI SE DEVI INSULTARE , IO NON SONO UN QUAQUARAQUA’ , RIPETO… NON FARLO DA DIETRO UNA TASTIERA …VIENI ALLE VALLETTE CHE NE PARLIAMO VOLENTIERI

  9. luca D'Auria scrive:

    E comunque , Davide , non ho voglia di cioccare con uno che non so neanche come e’ fatto e dov’e’ … ho gia’ abbastanza scleri a cui pensare … passatela bene ( ma te lo auguro sinceramente e non per scherno ) . in fondo nel mondo basterebbe veramente poco per stare tutti meglio . ciao

  10. Davide scrive:

    Ti prego di non scrivere in stampatello. Non è educato e non è nemmeno bello da leggere!
    Non faccio strada per questi motivi, hai cominciato tu a rispondere, quindi non lamentarti se ribatto, specie quando una persona comincia con frasi del tipo “parlare per il culo…” questa non è offesa?
    Ripeto, io ho detto come la penso, se a te non va bene, non vedo cosa hai da lamentarti. Fai a meno di rispondere e se a posto.
    Ci vuole poco a stare bene? Guardati a torno, in che situazione siamo, se veramente credi che basti poco per stare meglio, credi che non lo saremmo già a posto? Pensi veramente che in futuro andrà meglio? Beh… io non credo.
    Specie con quello che sta capitando praticamente ogni giorno e quello che fanno tutti (governi in primis) per cambiare.

  11. Patrizia scrive:

    Davide e’stato un piacere leggerti ,condivido totalmente quanto da te scritto ,con garbo fermezza e lucidita’ sul tema. purtroppo sono molti gli ipocriti che nascondono la propria ignoranza dietro un vetro di buonismo, e’ questo che sta uccidendo tutti noi.Ormai in molti vogliono fare i democratici, i moderni i buoni (finti),e non hanno capito neanche cosa si sta vivendo,se ne accorgeranno quando li tocchera’personalmente certamente tra poco e ho pena per le nuove poche e indifese generazioni. Ed io sono sempre stata un’ottimista…..

  12. Davide scrive:

    Grazie Patrizia.
    Ho condiviso la mia è un’opinione (che può essere approvata o meno dalle altre persone) su alcuni fatti che dovrebbero far pensare allo stato di degrado in cui è arrivato questo governo per un pugno di voti.
    E fa ribrezzo come scrittori, giornalisti e blogger si gettino a raffica su fatti del genere per cavalcare l’onda ed il numero di visitatori. Questo articolo ne è un esempio. Sarebbe successo lo stesso scandalo se a morire fosse stato un’italiano che avesse aggredito un extracomunitario, perché offeso? Non credo proprio. Avrebbero scritto due righe offendendo l’italiano per eccesso di difesa e avrebbero fatto intendere che se la fosse cercata… Il problema non è in questo piccolo ed insulso governo di sinistra ed a tutti noi che guardiamo senza reagire. Peccato l’Italia era un bel paese.
    Saluti Patrizia

Lascia un Commento

*