Sei donne per Torino

La nuova sindaca Chiara Appendino ha scelto la sua giunta, che si riunirà una volta al mese su Facebook. Sei le figure femminili della sua squadra: ecco chi sono.
La neosindaca di Torino Chiara Appendino con la fascia tricolore.

La neosindaca di Torino Chiara Appendino con la fascia tricolore.

Chiara Appendino ha comunicato i nomi della sua giunta, che come ha annunciato si riunirà una volta al mese in diretta su Facebook «per rispondere in tempo reale alle domande dei cittadini». La neosindaca di Torino ha creato una squadra composta da cinque uomini e sei donne, tenendo per sé alcune deleghe ‘pesanti’ come Partecipate, Eventi e Sicurezza. Ci sono giovani e politici alle prima armi ma anche figure con consolidate esperienze istituzionali alle spalle: ecco chi sono le assessore della giunta-Appendino.

Stefania Giannuzzi

Stefania Giannuzzi.

STEFANIA GIANNUZZI
Nata a Torino il 1° dicembre 1977, sarà lei l’assessora all’Ambiente. Chiara Appendino l’ha scelta perché da anni lavora in Provincia di Torino e in Regione Piemonte nello stesso settore. Oltre alla compatibilità ambientale, l’altra sua priorità è l’attenzione verso gli animali.

MARIA LAPIETRA
Non è torinese di origine, visto che è nata a Reggio Emilia l’11 maggio 1974. A lei Chiara Appendino ha riservato l’assessorato ai Trasporti: una delega importante e delicata vista l’attenzione che è stata riposta nel programma dal Movimento 5 Stelle per la mobilità cittadina, per i trasporti e per la linea 2 della metropolitana.

Da sinistra, Federica Patti e Paola Pisano.

Da sinistra, Federica Patti e Paola Pisano.

FEDERICA PATTI
La nuova assessora all’Istruzione è nata a Torino il 28 giugno 1974. Appena scelta da Chiara Appendino, è già stata protagonista di una polemica scatenata dall’opposizione.

PAOLA PISANO
Nata il 4 febbraio 1977 a Torino, Paola Pisano è la nuova assessora all’Innovazione. Tra le donne della giunta è quella dal ‘respiro’ più internazionale. Laureata in Economia, è docente di Gestione dell’Innovazione presso l’Università degli Studi di Torino e dal 2014 dirige il Centro di Innovazione Tecnologica Multidisciplinare, ente che sviluppa progetti in collaborazione con altri centri di ricerca. Ha all’attivo oltre 70 pubblicazioni internazionali e ha collezionato numerosi incarichi all’estero: ad esempio è visiting lecturer  alla Glasgow Caledonia University di Londra e dal 2011 collabora con il progetto Silicon Valley Study Tour.

Sonia Schellino.

Sonia Schellino.

SONIA SCHELLINO
Nata a Torino il 28 aprile 1966 e laureata in Scienze Politiche, è stata scelta da Chiara Appendino come assessora alle Politiche Sociali. Come si può leggere nel curriculum disponibile sul sito del Comune di Torino, ha «sviluppato progetti per la promozione della cultura della donazione, della filantropia e della responsabilità sociale, con particolare riferimento alla progettazione di fondazioni di comunità e alla costruzione di strumenti per indirizzare capitali privati verso cause di pubblica utilità».

FRANCESCA PAOLA LEON
Nata il 2 giugno 1966 a Washington, capitale degli Stati Uniti, Francesca Paola Leon è la nuova assessora alla cultura. È stata responsabile del progetto Abbonamento Torino Musei, che ha contribuito ad aumentare notevolmente il numero di visitatori nei musei cittadini negli ultimi anni. Le voci degli ultimi giorni davano invece come favorita per l’assessorato l’ex direttrice del Museo Egizio, Eleni Vassilika, nome poi scartato anche per un suo coinvolgimento in una causa intentata nei confronti del museo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone Argomenti: Data: 01-07-2016 01:28 PM


Lascia un Commento

*