A Milano anche le mamme hanno un reddito

Dal 2017 le famiglie con un neonato potranno ricevere un contributo da 150 euro al mese. A patto di avere certi requisiti. Da gennaio è previsto anche un 'pacco di benvenuto'.
Pierfrancesco Majorino

L’assessore Pierfrancesco Majorino.

A Milano è il reddito di maternità il primo atto della giunta Sala. Da gennaio 2017, infatti, le mamme dei bimbi che nasceranno nel capoluogo lombardo riceveranno, per un massimo di due anni, 150 euro al mese. «È una scelta politica di questa nuova amministrazione il sostegno alla natalità», ha spiegato Pierfrancesco Majorino, assessore alle politiche sociali. La spesa complessiva per il Comune è stimata in circa due milioni di euro.

ANCHE UN PACCO DI BENVENUTO
Al reddito di maternità potranno accedere le famiglie con un reddito Isee inferiore a 20mila euro: il contributo sarà caricato su un’apposita card e utilizzabile per l’acquisto di beni di prima necessità nella rete degli oltre cento negozi e supermercati convenzionati dove già sono accettati i buoni spesa per le famiglie in difficoltà. Da settembre 2016 il reddito di maternità partirà in misura sperimentale con un primo acconto di 300 euro, in due mensilità, per le famiglie in possesso dei requisiti. Grazie al contributo di sponsor privati, a partire dal 2017 il Comune invierà inoltre a ogni famiglia che ha appena avuto un figlio, e questa volta senza distinzione di reddito, un ‘pacco di benvenuto‘ con pannolini, omogeneizzati e latte in polvere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, Top news Argomenti: , Data: 01-07-2016 11:33 AM


Lascia un Commento

*