Maturità, l'abito fa il monaco

Per l'ultima prova, l'orale, scegliere un look adatto è fondamentale. Scoprirsi troppo è vietato, così come scegliere capi sintetici o con griffe in vista. Quali sono le regole d'oro? I nostri consigli.

Buying a new outfit for tonightAvete superato le prime tre fatiche: prima, seconda e terza prova. Ora la sfida più temuta è alle porte: l’orale della maturità. Se non avete più energie (né spazio) per incamerare altre nozioni nella mente, mollate la presa, accantonate i tomi di scienze e letteratura e e dedicatevi a una questione più frivola ma non di poca importanza: l’outfit da esami.
Mentre per gli scritti il vostro look, tra quelli di tutti gli altri studenti, sarà passato inosservato o quasi, l’interrogazione orale merita attenzioni maggiori. Insomma, vi siederete davanti a una decina di professori, e insieme al vostro look dovrete fare bella figura, trasmettere sicurezza, essere formali ma anche sobri. Niente abiti eleganti né tailleur decisamente poco adatti alla vostra età, ma nemmeno capi troppo sportivi.

NON STRAFATE
Dovete fare bella figura, ma rispettando la vostra personalità. Quindi mantenete il vostro stile senza stravolgervi troppo: se siete tipe da jeans e sneakers, per esempio, non scegliete abiti formali e impostati. Risulterete impacciate, e non è il caso di aggiungere altra carne al fuoco. L’obiettivo è sentirvi il più possibile a vostro agio.

ALTOLÀ AL SUDORE!
La temperatura è alta e l’agitazione pure: sudare, purtroppo, è inevitabile. Preferite allora capi morbidi e comodi, meglio se in tessuti naturali, come il cotone. Vietati quelli sintetici o poco traspiranti.

NON TROPPA CARNE IN MOSTRA
Fa caldo, sì, ma non è una buona ragione per scoprirvi troppo. Non siete in spiaggia, ma davanti a una commissione: sopportate l’afa e svestitevi il meno possibile. Mostrare la mercanzia è vietato: no alle scollature vistose, alle gambe in bella mostra, pance nude e reggiseni in bella vista. Decoro.

SCARPA CHIUSA O APERTA?
Andrebbero preferite le scarpe chiuse: quelle aperte andrebbero sconsigliate a favore di ballerine o mocasssini. Ma, vista la temperatura bollente, un sandalo basso non è la fine del mondo: basta che sia semplice e abbinato a un outfit sobrio.
Le sneakers? Vanno bene: basta che siano intatte, pulite, e preferibilmente non troppo sportive.

MANICA CORTA BON TON
Ascelle in bella vista sì o no? Canotte (a spalla larga meglio) e smanicati non sono vietati per le ragazze, ma nemmeno consigliati. L’ideale sarebbe una manica corta o una camicia leggera magari con la maniche arrotolate.

NIENTE LOGHI, PIANO CON I COLORI
Niente cafonate: fate sparire le marche in bella vista, non esibite griffes e abiti firmati. Siete lì per affrontare una prova, l’attenzione deve essere puntata su quello che dite, non su quello che mostrare. Per lo stesso motivo, occhio a non esagerare nemmeno con fantasie o colori sgargianti: sobrietà al primo posto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, Fashion Argomenti: , Data: 01-07-2016 10:51 AM


Lascia un Commento

*