Quattrozampe contro la pedofilia

Negli Stati Uniti ci sono nove cani addestrati a scovare supporti di memoria con il loro fiuto. Così chi nasconde materiale pedopornografico non ha scampo.

Negli angoli più remoti delle cantine, nei controsoffitti, in cavità ricavate nei muri, ma anche più semplicemente in fondo a un armadio o in una borsa: pur di nascondere alla polizia i file più scottanti, i pedofili sono capaci di far finire cd,chiavette Usb e memorie esterne praticamente ovunque. Negli Stati Uniti ci sono però nove cani addestrati per trovarli e, dunque, mandare queste persone dove meritano, ovvero in prigione. Il golden labrador Thoreau, ad esempio, ‘lavora’ fin dal 2014 per la polizia del Connecticut. È stato addestrato a individuare supporti di memoria in cambio di cibo e ci riesce grazie all’odore dei loro componenti.

urlDALLO UTAH ALL’FBI
L’addestramento di Thoreau è durato 22 settimane e, quando grazie al suo fiuto è riuscito a trovare una chiavetta Usb dentro a una piccola scatola di metallo, il distretto ha capito che era sulla strada giusta e che il cane in questione avrebbe fatto molto comodo. A questo arresto ne sono seguiti molti altri: «Se c’è una memory card, lui ne sentirà l’odore. È così che Thoreau mangia ogni giorno», ha scherzato il detective Houston. Un altro dei cani anti-pedofilia è Url, nome davvero evocativo, anche se tutti nel distretto lo chiamano ‘Earl’. Attualmente ‘collabora’ con un distretto di polizia dello Utah, nella contea di Weber: «All’inizio erano tutti scettici. Ma ha abilità uniche e siamo felici di averlo qui», ha spiegato il tenente Lane Findlay. Ma Url è destinato a fare carriera: è stato infatti reclutato dall’Fbi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, Top news Argomenti: , Data: 24-06-2016 03:07 PM


Lascia un Commento

*