Quando Thatcher vestiva anti-Brexit

La foto in cui l'ex primo ministro inglese indossava un maglione poi diventato celebre, il 9 bandiere, per appoggiare la permanenza del Regno Unito nella Comunità Europea nel referendum del 1975.

Thatcher Campaigns To Stay In EuropeIl 51,9 per cento degli inglesi oggi ha scelto il Leave. Ma non tutti sanno che per gli anziani di oggi questa non è la prima ‘Brexit’.
Nel 1973 il Regno Unito entrò nella Comunità Europea (quella che poi sarebbe diventata l’Unione Europea) e nel 1975 votò con un referendum per decidere se continuare a farne parte o uscirne: votò per restare il 67,2 per cento dei partecipanti.
Nel 1975 la Lady di Ferro Margaret Thatcher, che divenne primo ministro del Regno Unito il 4 maggio 1979, era stata da poco eletta leader del Partito Conservatore e sosteneva la campagna per la permanenza nella Comunità Europea (le sue posizioni europeiste cambiarono nel corso dei suoi mandati).
A una manifestazione a favore del sì, come si vede nella foto, indossò un maglione diventato famoso come la maglia 9 bandiere, che l’azienda Common Marke, ha rimesso in commercio oltre 40 anni dopo per sostenere la permanenza del Regno Unito nell’Unione Europea nei mesi pre-Brexit.

LE BANDIERE STAMPATE
Di lana, lana a maniche lunghe, unisex, nera sulle maniche e sulla schiena, davanti ha le bandiere dei Paesi che facevano parte della Comunità Europea nel ’75: Belgio, Danimarca, Francia, Irlanda, Italia, Germania Ovest, Lussemburgo, Paesi Bassi e Regno Unito. Thatcher, che aveva ricevuto la maglia in regalo da un lanificio scozzese, la indossò in pubblico solo in quell’occasione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone, Protagonisti Argomenti: Data: 24-06-2016 01:07 PM


Lascia un Commento

*