60 anni in giallo

Nata il 9 giugno 1956, Patricia Cornwell ha rivoluzionato la crime fiction insieme alla protagonista dei suoi romanzi, l'anatomopatologa Kay Scarpetta. Ecco i cinque libri da non perdere.

patricia cornwellPiù di 100 milioni di copie vendute in nemmeno 30 anni di carriera. E non ha ancora finito. Il 9 giugno 2016 Patricia Cornwell compie 60 anni, 26 dei quali trascorsi in compagnia di Kay Scarpetta, la sua creatura letteraria di maggior successo e protagonista di ben 25 romanzi (fino al 2016, almeno). Una mole immensa di pagine da leggere, che potrebbero scoraggiare chi si avvicina alla prima volta all’opera della giallista che ha sdoganato il ruolo della medicina legale nella fiction. In vista anche dell’estate imminente, vi consigliamo i suoi cinque libri da non perdere. Da leggere sotto l’ombrellone, certo. O in qualsiasi altro periodo dell’anno.

postmortemPOSTMORTEM
Un serial killer stupratore e un medico legale donna. Lei di nome fa Kay Scarpetta e potrebbe diventare la prossima vittima dell’assassino. Le indagini diventano una corsa contro il tempo, dove in gioco c’è la vita. Pubblicato nel 1990, il primo romanzo di Patricia Cornwell è uno degli esordi più fulminanti di sempre. Vince sei premi letterari e vende tante, tantissime copie. Inoltre, viene riconosciuto come il libro che porta in primo piano il ruolo chiave della scientifica. Dna, analisi delle fibre e via dicendo: ben prima di CSI.

insolito_crudeleINSOLITO E CRUDELE
Consolidato il successo di Kay come medico legale, Cornwell decide di metterla in serie difficoltà rendendola protagonista di un caso dove, oltre all’assassino di turno, deve fronteggiare anche l’assedio dei media che cercano di delegittimarla. Ma è proprio mettendo Kay alle corde che la scrittrice riesce a tirare fuori il meglio dal proprio personaggio, dando vita a un altro thriller memorabile.

morte innaturaleMORTE INNATURALE
Un imprevedibile finale a sorpresa e un assassino che vuole sterminare l’intera umanità ricorrendo a un vero e proprio arsenale di armi batteriologiche. Ancora una volta Kay Scarpetta ne passa di cotte e di crude. Ma stavolta in gioco ci sono, potenzialmente, le vite di milioni e milioni di persone.

LA PICCOLA FIABA DELLA VITA
Poniamo il caso che abbiate letto i tre libri appena descritti e vogliate trasformare anche i vostri figli in adepti di Patricia Cornwell. Potreste fargli leggere quello che è il suo tentativo nella letteratura per l’infanzia. Un volumetto illustrato di poche pagine che racconta di un bambino che vive in una sorta di Eden meraviglioso. Ma in questo giardino verdissimo e illuminato dal sole, c’è uno stagno che racchiude un segreto.

jack squartatore cornwellRITRATTO DI UN ASSASSINO: JACK LO SQUARTATORE – CASO CHIUSO
Chiudiamo questa cinquina con un libro che non è un romanzo, ma un saggio dove Cornwell si cimenta con il giallo per eccellenza: quello di Jack lo Squartatore. La tesi della scrittrice è che l’assassino fosse in realtà il pittore Walter Sickert. Per provare questa teoria, Cornwell acquistò numerosi dipinti dello scrittore, spendendo cifre considerevoli e portandoli in laboratorio per numerose analisi. Storici ed esperti, comunque, hanno smontato pezzo per pezzo la ricostruzione. Che vale la pena comunque leggere per seguire passo passo il metodo d’indagine della Cornwell.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, libri, persone, Protagonisti Argomenti: , , Data: 09-06-2016 12:22 PM


Lascia un Commento

*