30 anni e sentirli tutti?

di Matteo Innocenti
Rafa Nadal è nato il 3 giugno 1986. Non vince uno Slam dal 2014, complice qualche infortunio di troppo. Ma fuori dal campo è sempre in grande forma. Cinque cose da sapere sul tennista spagnolo.

rafa nadalForse non è dell’umore giusto per festeggiare, visto che è stato costretto a ritirarsi dal Roland Garros per un infortunio al polso sinistro, ma il 3 giugno 1986 Rafael Nadal taglia un traguardo importante, quello dei 30 anni. Ecco cinque curiosità sul tennista spagnolo, detentore del record di vittorie sulla terra rossa di Parigi, dove ha trionfato addirittura nove volte.

nadal bambinoMANCINO NATO DESTRO
Miguel Angel Nadal, ex difensore del Barcelona e della nazionale spagnola di calcio, è zio di Rafa. Ma è stato un altro zio, Toni, a indirizzarlo verso lo sport ‘giusto’ quando aveva appena tre anni. E ancora oggi è il suo allenatore. È stato proprio zio Toni a far diventare il piccolo Rafa mancino, almeno per quanto riguarda il tennis, perché colpiva sia il dritto che il rovescio usando entrambe le mani. Nella vita di tutti i giorni, infatti, il campione spagnolo usa preferibilmente la mano destra.

HA PAURA DEL BUIO
A soli 25 anni, Rafa Nadal ha pubblicato l’autobiografia La mia storia. Come ha raccontato nel libro, nonostante i tanti trofei vinti e i mille giri fatti attorno al mondo, è un ragazzo con molte paure, come quella per il buio. Infatti, come quando era bambino, ancora oggi non riesce a dormire con tutte le luci spente.

prosciutto nadalIDIOSINCRASIE ALIMENTARI
Ogni anno Rafa Nadal guadagna più di 30 milioni di euro tra montepremi e, soprattutto, sponsorizzazioni. Dal 2015 è testimonial di Alimentos de España, azienda che produce il jamón, ovvero il prosciutto crudo, una delle eccellenze gastronomiche spagnole, così come altri prodotti tipici. Strano ma vero, in realtà a Rafa non piacciono né il prosciutto e né il formaggio. Odia anche i pomodori. In compenso, va matto per i biscotti al cioccolato.

I RITI SCARAMANTICI
Rafa Nafal è molto superstizioso, ai limiti del paranoico. Prima di ogni servizio compie sempre lo stesso rituale, che inizia colpendo la suola sinistra con la racchetta, di taglio. Inoltre, piazza sempre due o tre bottigliette d’acqua per terra vicino alla sua sedia, con uno schema ben preciso, e chiede ai raccattapalle di non toccarle. Non solo: evita di calpestare le linee del campo quando la palla non è in gioco, anche il loro prolungamento immaginario.

gypsyATTORE E MODELLO
Rafa Nadal è un tennista, ma non vive solo di questo. Se l’osservatorio astronomico di Maiorca gli ha dedicato un asteroide, denominandolo 128036, nel 2010 Shakira lo ha voluto come protagonista del video del singolo Gypsy. Ma, soprattutto, e le sue ammiratrici lo sanno bene, Nadal ha posato più volte per campagne pubblicitarie di intimo, ad esempio per Armani e Tommy Hilfiger.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone, Protagonisti Argomenti: , Data: 03-06-2016 11:47 AM


Lascia un Commento

*