«Sfido il mondo della moda»

Jessica Emily Quinn, 23 anni, una gamba amputata a causa di un cancro, vuole lavorare nel fashion system. «Ci propongono un'idea distorta, irreale, di bellezza. Ci sono tante storie come la mia».

jqAvere una disabilità non significa non poter superare i propri limiti. Ne è convinta Jessica Emily Quinn, occhi azzurro ghiaccio e capelli neri, e una protesi a una delle gambe.
Aveva nove anni quando un giorno, mentre giocava in giardino con la sorella, cadde sul prato. Le fu diagnosticata una frattura al femore, che dopo alcuni mesi si scoprì invece essere un cancro alle ossa. Ma la chemioterapia non fu sufficiente e i medici decisero di amputarle la gamba destra.
Oggi, che ha 23 anni, non ha dubbi sulla strada da percorrere: il suo mondo sarà quello della moda. Con o senza una gamba. «Tra meno di un mese ci sarà il lancio del mio blog e il mio account Instagram ha già oltre 50 mila followers», racconta, dove si diletta pubblicando foto della sua vita quotidiana, mostrando la protesi con il volto sorridente.

CI ISPIRIAMO A MODELLI IRREALI
«Ci sono tante storie come la mia» – dice – «e proprio per quello che ho vissuto ho capito che posso aiutare le persone ed essere un esempio per loro, per non arrendersi». «I miei cugini oggi hanno 12 anni e la loro generazione viene influenzata da un’idea distorta di bellezza che tende alla perfezione. Si ispirano a qualcosa che non esiste. Voglio anche sfidare il mondo dei social network raccontando la mia verità». Una sfida tosta, che le auguriamo di vincere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone Argomenti: , , Data: 01-06-2016 08:14 PM


Una risposta a “«Sfido il mondo della moda»”

  1. Kyle scrive:

    Che bella ragazza. Io se fossi nel campo della moda, accetterei immediatamente questa ragazza forte e senza paure di mostrare il suo Handicap. Mi rattrista il cuore. La ragazza vuole entrare nel campo della moda! Io sfido chiunque a non dire il contrario. Accettatela!

Lascia un Commento

*