Pakistan: «Potrete picchiare le mogli. Ma leggermente»

Nella regione del Punjab, il Consiglio dell'ideologia islamica ha proposto un progetto di legge che autorizzerebbe gli uomini a malmenare le proprie consorti quando contestano gli ordini ricevuti.

donne pakistane«Un marito ha il diritto di picchiare leggermente sua moglie se lei contesta i suoi ordini o se rifiuta di vestirsi come lui comanda». È l’ultimo contributo dei responsabili religiosi del Consiglio dell’ideologia islamica (CII) alla discussione sui diritti delle donne del Punjab (Pakistan). Il CII consiste in un’istanza di consultazione la cui esistenza è prevista dalla Costituzione, riporta The Express Tribune. Composto da 20 membri, di cui una donna, le sue notifiche non seguono il Corano alla lettera (il potere legislativo non è tenuto a osservarlo).

LA REPLICA
La proposta rappresenta una ‘replica’ a una legislazione progressista adottata a febbraio in Punjab, tramite la quale vengono concessi maggiori diritti e protezione alle donne di una delle regioni più popolose del Pakistan. In reazione a questo grande passo avanti, il CII aveva allora dichiarato che l’adozione di un testo simile era contrario tanto al Corano quanto alla Costituzione.

PICCHIARE ‘LEGGERMENTE’
Nel controverso progetto di legge, il Consiglio afferma che una donna può essere picchiata anche «se rifiuta un rapporto sessuale o se non si lava subito dopo», e «se non porta il velo o parla con un tono di voce troppo alto». È stato il presidente del CII, Maulana Muhammad Khan Sherani a introdurre il dettaglio del picchiare ‘leggermente‘ e senza usare i pugni. L’Islam non sostiene la violenza, e questo suppone che la sposa può essere colpita con oggetti non pesanti, come una sciarpa o un cappello.

UN PROGETTO «RIDICOLO»
La Commissione pakistana dei diritti degli uomini, organismo indipendente, ha qualificato questo progetto come «ridicolo» e i membri del Consiglio «fanatici». E fa appello a una archiviazione immediata della discussione: «È difficile comprendere come una persona sana di spirito possa credere che sia necessario incoraggiare ancora di più alla violenza sulle donne pakistane», ha affermato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, Top news Argomenti: , , , , , Data: 01-06-2016 02:55 PM


Lascia un Commento

*