Facciamolo tantrico

L'intesa sessuale di coppia sta svanendo? Passato l'entusiasmo dei primi tempi, forse è il caso di spostare il rapporto su un piano più spirituale. Ricorrendo alle discipline orientali.

sesso tantraPuò il sesso ridursi a un atto tanto meccanico e scontato da spingere una coppia a controllare le notifiche sui propri smartphone nel bel mezzo dell’atto? E la colpa non è delle vostra (o sua) scarsa capacità sessuale. Il problema è che, mentre il vostro telefonino è ben collegato al wi-fi, voi avete perso la connessione mentale, oltre che fisica, con il vostro partner. Come rimediare? La soluzione è dentro di voi. E, per trovarla, potrebbe essere utile ricorrere alla saggezza delle discipline orientali: dal taoismo al tantra passando, ovviamente, per il kamasutra. Seguendo i consigli di Tracey Cox.

KAMASUTRA
Partiamo proprio dal Kamasutra. Si tratta di un manuale scritto tra il III e il V secolo, composto da sette libri e di cui solo il secondo è in realtà completamente dedicato al sesso. L’errore più comune è considerare questo testo come un banale prontuario di fantasiose (e a volte scomode) posizioni. L’obiettivo, in realtà, è proprio favorire la meditazione attraverso un atto sessuale che può durare anche due-tre ore perché basato su movimenti ridotti al minimo. Un po’ troppo? Forse. Ma un merito al kamasutra va riconosciuto: essere forse il primo testo a parlare di orgasmo femminile.

TANTRA
Dici tantra e ti viene in mente Sting. Cerchiamo di andare un po’ oltre questa associazione che ormai sembra più una leggenda metropolitana che altro. Il tantra nasce come corrente spirituale di ribellione contro una particolare filosofia hindu che vedeva il sesso come un ostacolo per il raggiungimento dell’illuminazione spirituale. Secondo il tantra, la penetrazione deve avvenire lentamente, consentendo alle donne di controllare le contrazioni dei muscoli pelvici. A cui si può aggiungere il controllo della respirazione. Tutto affinché i due amanti siano costantemente presenti a sé stessi.

TAO
Uno dei concetti chiave del Tao è l’unione armonica degli opposti, dei principi yin (femminile) e yan (maschile). L’obiettivo del Tao è educare allo scambio reciproco di queste energie. E, tra i suoi obiettivi, c’è quello di permettere orgasmi multipli all’uomo, separando l’atto fisico dell’eiaculazione dalla sensazione di appagamento mentale tipica dell’orgasmo. Ma sono pochi gli uomini disposti a godere senza eiaculare. Comunque, molta attenzione viene data ai preliminari. La penetrazione ottimale, invece, consistrebbe di 81 affondi, suddivisi in serie di 9, tutte differenti tra loro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità Argomenti: , , , Data: 24-05-2016 10:42 AM


Lascia un Commento

*