Di corsa contro i tumori neuroendocrini

Sabato 21 maggio l'Arena Civica di Milano accoglie i corridori che partecipano alla Zoom Zebra, mini-maratone non competitive da 10, 5 e 1 chilometro. L'obiettivo? Raccogliere fondi a favore delle onlus che supportano i malati.

corsa tumori neuroendocriniTanti sintomi, tra i più svariati, che possono colpire organi anche molto diversi tra loro: intestino, pancreas, polmoni, tiroide. La diagnosi, quando arriva è totalmente inaspettata: tumore neuroendocrino. Non è un caso che l’associazione NET-cancer abbia scelto una zebra come simbolo: «È come sentire rumore di zoccoli, associarlo mentalmente all’immagine di un cavallo e ritrovarsi poi di fronte a una zebra». E la zebra torna anche nel nome della corsa fissata per sabato 21 maggio presso l’Arena Civica di Milano, ZoomZebra #Run4NET: un evento benefico e solidale nato per raccogliere fondi a favore di NETITALY ONLUS e l’Associazione A.I. NET. Vivere la Speranza ONLUS, due realtà che da decenni operano offrendo grande sostegno ai malati di tumore neuroendocrino e alle loro famiglie.

UNA CORSA PER TUTTI
Tutti possono partecipare, anche i meno allenati: i percorsi all’interno del Parco Sempione sono infatti da 1, 5 e 10 chilometri. All’iniziativa hanno già aderito ambassador provenienti dal mondo dello spettacolo: Simona Ventura, Tessa Gelisio, Licia Ronzulli, Marina Graziani. Chi volesse partecipare e sostenere la raccolta fondi può visitare il sito www.zoomzebra.net o recarsi presso il Centro sportivo Leone XIII (Via Rossetti 4, Milano), dove dal 15 marzo è operativo un punto iscrizioni dalle ore 8 alle ore 14. Bastano 10€ per correre la 10km, 8€ per la 5km, 5€ per la 1km; per tutti i bambini sotto i 6 anni la quota è di 1€.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, Top news Argomenti: , Data: 16-05-2016 02:04 PM


Lascia un Commento

*