Non chiamatele (più) baby squillo

Una petizione lanciata sul sito change.org chiede all'Ordine dei giornalisti di abolire il termine. Il motivo? «Sposta pericolosamente l'oggetto del racconto dai colpevoli alle vittime».

prostituzione-minorile-2Le baby squillo? Non esistono. Al contrario esistono le bambine e i pedofili che abusano di loro. Per questo sul sito di petizioni online change.org è partita una raccolta firme, indirizzata all’Ordine dei Giornalisti, per chiedere che questo termine non venga più utilizzato dagli iscritti all’Albo.

SOLO VITTIME
«Non esistono prostitute bambine, non esistono baby squillo. Esistono vittime. Un minore è un minore e proprio perché minore ha in tutta la la legislazione internazionale forme sacrosante di tutela». Si legge nelle motivazioni della petizione. Anche perché quel termine è «sbagliato e sposta pericolosamente l’oggetto del racconto dai colpevoli alle vittime». I promotori della raccolta filme infatti sostengono a ragione che le cosiddette «baby squillo, non decidono autonomamente di fare sesso con adulti. Ma viceversa. Come non esistono le baby kamikaze, non decidono autonomamente di andarsi a far esplodere, sono adulti che lo decidono per loro».

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone Argomenti: , , Data: 11-05-2016 05:02 PM


Lascia un Commento

*