Tale padre, tale figlia

La bella e atletica Bianca Bree è la secondogenita dell'attore cult Jean-Claude Van Damme. Come lui si tiene in forma con le arti marziali. E adesso sogna di far carriera a Hollywood.

bianca breeQuando la genetica non mente: bellissima e atletica, la venticinquenne Bianca Van Varenberg, in arte Bianca Bree, è nata dal matrimonio tra il leggendario attore belga re delle arti marziali Jean-Claude Van Damme e la culturista Gladys Portugues. Proprio come il padre, con cui ha già recitato in diversi film action, adesso ha deciso di puntare forte sul grande schermo, con il sogno di sfondare a Hollywood.

L’AMORE PER IL PATTINAGGIO
Secondogenita nata dal terzo matrimonio di Jean-Claude Van Damme, in passato ha preso le distanze dal padre. Da adolescente si è dedicata infatti alla danza e al pattinaggio di velocità (sognava di gareggiare alle Olimpiadi) anziché alle arti marziali, come ha raccontato al New York Post: «Ci sono un sacco di persone che vengono da me per dirmi quanto amano mio padre. È bello sentirlo, ma cosa c’entra con me?».

UNA FAMIGLIA SUL SET
«Il nostro rapporto ha sicuramente avuto i suoi alti e bassi, ora siamo a posto. Ma non sono mai stata la principessa di papà. » ha spiegato, ma proprio insieme al padre Jean-Claude Van Damme (che di cognome in realtà fa proprio Van Varenberg) e al fratello maggiore Kristopher, anch’egli attore, è apparsa in una serie di film action come The Shepherd – Pattuglia di confine, Assassination Games – Giochi di morte, 6 Bullets e Full Love. Pellicole non indimenticabili, ma sul fisico di Bianca Bree, almeno, non si possono fare critiche.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone Argomenti: , , Data: 10-05-2016 05:12 PM


Lascia un Commento

*