«Non venite a Rio 2016, è pericoloso»

Su Instagram Rivaldo ha messo in guardia i turisti pronti a partire per vedere le Olimpiadi in Brasile. Il messaggio dell'ex attaccante di Milan e Barcellona è chiaro: «Restate a casa, il Paese non è sicuro».

Assassinata a soli 17 anni. È stato questo il destino di una giovane ragazza uccisa in Brasile. Una notizia ormai consueta in un Paese che, a pochi mesi dall’inizio delle Olimpiadi di Rio, deve fare i conti con una situazione politica, economica e criminale davvero difficile. Lo sa bene anche Rivaldo che su Instagram ha pubblicato la foto della vittima innocente di un crimine sempre più dilagante in Brasile.

IL MESSAGGIO
Ed ecco che l’ex stella della Seleção e del Milan ha voluto mettere in guardia tutti i turisti pronti a partire per gustarsi i Giochi olimpici. Il messaggio è chiaro: andare in Brasile è pericoloso. «Questa mattina alcuni banditi hanno ucciso questa ragazza. Le cose più brutte accadono sempre in Brasile. Io consiglio a tutti coloro che intendono visitare il Brasile o venire all’Olimpiade di Rio, di restare a casa. Qui siete a rischio di essere uccisi. Per non parlare degli ospedali pubblici che non sono in grado di garantire un’assistenza adeguata e della situazione politica caotica. Solo Dio può cambiare la situazione del nostro Brasile», ha scritto su Instagram l’ex attaccante.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone, Protagonisti Argomenti: , , , Data: 09-05-2016 05:20 PM


Lascia un Commento

*