Schiave di Kim Jong-un

2 mila ragazzine nemmeno adolescenti strappate alle famiglie. Un esercito di giovanissime addestrate per un solo compito: soddisfare i piaceri del leader della Corea del Nord.

kim jong unLa chiamano Pleasure Squad, la ‘squadra del piacere’, ed è un gruppo di cui farebbero parte all’incirca 2 mila nordcoreane, spesso a a malapena adolescenti. Il loro compito? Concedersi sessualmente ai partecipanti delle feste orgiastiche organizzate per le élite più esclusive della Corea del Nord. Tutto vero? Difficile trovare prove concrete, ma in questo senso le testimonianze di chi è riuscito a sfuggire al regime di Kim Jong-un non mancano. E sono anche piuttosto dettagliate.

2 MILA DONNE, TRE GRUPPI
Secondo quanto riportato dal sito news.com.au, le accuse arrivano anche da The Chosun Ilbo, uno dei maggiori quotidiani della Corea del Sud, che in un articolo aveva riportato come Kim Jong-un, dopo i tre anni di lutto per la morte del padre, si fosse messo alla ricerca di nuove ‘intrattenitrici’. Inoltre, Marie Claire ha raccolto la testimonianza di una donna che aveva raccontato la sua esperienza nel gruppo che doveva soddisfare i piaceri di Kim Jong-il. Secondo questa fonte, le 2 mila donne che vengono arruolate (solitamente contro la loro volontà) nella Pleasure Squad sono divise in tre gruppi, specializzati rispettivamente nei rapporti sessuali, nei massaggi e nelle esibizioni di danza e canto.

LA SELEZIONE FORZOSA
Le ragazze vengono reclutate solitamente dai soldati, che arrivano a prelevare le future schiave sessuali direttamente dalle aule scolastiche. I criteri per essere scelte sono rigidi: bisogna avere un’altezza inferiore ai 165 centimetri, avere una voce delicata ed essere rigorosamente vergini. Le famiglie delle ragazze vengono ovviamente lasciate all’oscuro di tutto. Eventuali tentativi di fuga vengono puniti con l’esecuzione immediata. Le ragazze selezionate vengono quindi spedite a Hong Kong per seguire dei corsi di massaggio, ballo e canto.

SCHIAVE PER DIECI ANNI
La veridicità della testimonianza raccolta da Marie Claire è stata messa in dubbio da alcuni critici, d’altro canto non si tratta di una voce isolata ma anzi trova conferma nelle parole di Jang Jin-sung, ex componente del governo fuggito nella Corea del Sud. Secondo quest’ultimo, le ragazze più attraenti della Corea del Nord erano note come le «Ragazze della Sezione Cinque». La Sezione Cinque è il nome con cui è conosciuto il circolo più ristretto dei collaboratori di Kim Jong-un. La prassi vigente ai tempi di Kim Jong-il voleva che le ragazze prestassero servizio per una decina d’anni circa, cioé fino ai 22-25 anni d’età.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità Argomenti: , , Data: 28-04-2016 06:18 PM


Lascia un Commento

*