L'onore e il rispetto (della toga)

La pm Barbara Bresci ha fatto apprezzamenti su Gabriel Garko. Ma l'attore è coinvolto nell'indagine a lei affidata. E che adesso le è stata tolta. Ora sta al Csm decidere.

Troppo bello per non dirlo alle amiche. Ma proprio un paio di commenti su Gabriel Garko sono costati caro a Barbara Bresci, il pubblico ministero titolare dell’inchiesta sull’esplosione della villetta di Sanremo dove l’attore alloggiava, sollevata dall’incarico dopo che la sua attività sui social, ritenuta inopportuna, era stata segnalata alle autorità.

LA CURIOSITÀ DELLE AMICHE
Nelle ore successive alla deflagrazione, avvenuta pochi giorni prima dell’inizio del Festival, Barbara Bresci aveva partecipato al sopralluogo nella villetta e aveva incontrato Gabriel Garko, coinvolto nell’indagine come testimone e parte offesa. Poco dopo le amiche hanno iniziato a farle su Facebook domande come «Era bello? L’hai guardato anche per me?» e «Ti sei rifatta gli occhi?», a cui la pm ha risposto con apprezzamenti nei confronti di Garko, smentendone poi con un appassionato intervento la presunta omosessualità.

SULLA SCRIVANIA DEL CSM
I post sono stati rimossi quasi subito, ma non sono passati inosservati agli addetti ai lavori, che hanno fatto una segnalazione al procuratore capo di Imperia Giuseppa Geremia. Così, a Barbara Bresci è stato comunicato che l’inchiesta sarebbe stata affidata ad un altro magistrato, il procuratore aggiunto Grazia Pradella. Decisione che non è andata giù al pm sotto accusa che, sostenuta da un collega, ha presentato ricorso chiedendo la riassegnazione del fascicolo, perché sarebbe suo diritto poter esprimere le proprie opinioni. Il polverone è approdato adesso sulle scrivanie del Consiglio Superiore della Magistratura, che ha aperto un procedimento disciplinare per stabilire se Barbara Bresci abbia davvero violato l’obbligo deontologico di ‘continenza‘ o se invece abbia solo esercitato legittimamente un proprio diritto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone, Top news Argomenti: , , Data: 21-04-2016 01:07 PM


Lascia un Commento

*