La regina di Netflix

di Giulia Mengolini
Il suo regno è il più longevo della storia britannica e ora la sua vita è diventata anche una serie tivù con The Crown. Ecco dieci curiosità su Queen Elizabeth II.

Queen Elizabeth II In New Zealand

Si chiama The Crown ed è la nuovissima serie targata Netflix in uscita il 4 novembre. Si tratta di una serie storica che vuole ripercorrere il longevo regno della Regina Elisabetta II. Una figura che ha attraversato tutta la seconda metà del XX secolo sino ai giorni nostri. Del resto il successo di Downton Abbey ha dimostrato che il grande pubblico è molto attratto tanto dalla storia quanto dalle faccende accadute oltremanica. Questo spiega perché Netflix sta puntando tanto su questa nuova serie storica.

LE ORIGINI
Nata il 21 aprile 1926 «quando ancora c’era il cinema muto», la regina Elisabetta II è da poco arrivata ai 90 anni. Un traguardo mai raggiunto da un regnante britannico in occasione del quale ha allineato i suoi eredi guardando al futuro di una monarchia all’apice della popolarità. Un’immagine è il simbolo di questo storico momento per il Regno Unito: quella scattata dal fotografo della Royal Mail in cui compaiono quattro generazioni di Windsor. Da questa fotografia sono stati ricavati i francobolli dei quattro reali, il primo con il volto del principino George, che rappresentano la continuità di una dinastia che con Elisabetta può contare su un successo senza precedenti. Lo dicono i sondaggi: il livello di gradimento della regina supera il 74%, contro il già alto 69% di novembre 2015. La regina ha raggiunto tutto questo risollevando le sorti di una monarchia ‘in crisi’ negli Anni ’90, fra i divorzi dei figli e i contraccolpi seguiti alla morte della principessa Diana. Ecco dieci curiosità su Queen Elizabeth.

Queen Elizabeth II Visits Canada - Day 2SUL TIME A TRE ANNI
Figlia di re Giorgio VI e della regina Elisabetta, il 29 maggio 1926 la piccola Elisabetta venne battezzata a Buckingham Palace con l’acqua proveniente dalla Terra Santa. A tre anni, invece, conquistava già la prima copertina di Time, dove posava vestita di giallo.

IL REGNO PIÙ LONGEVO DELLA STORIA
Il suo regno è il più lungo di tutta la storia britannica, avendo superato il 9 settembre 2015 il precedente record detenuto dalla sua trisavola Vittoria di 63 anni, 7 mesi e 2 giorni (pari a 23.226 giorni), ed è il più lungo in assoluto per una regina.

DUE COMPLEANNI
Elisabetta è forse l’unica persona al mondo a festeggiare il compleanno più volte all’anno: il 21 aprile spegne le candeline in forma privata, mentre i festeggiamenti ufficiali sono in giugno, con la tradizionale parata Trooping the Colour. Questo accade perché fin dal 1748 in Inghilterra il Re festeggia in due occasioni, il giorno della nascita effettiva e nel corso di una celebrazione ufficiale, fissata dal governo in un sabato di giugno, per far sì che tutti i sudditi possano partecipare.
Elisabetta nel 1951 ha festeggiato il suo 25esimo compleanno all’italiana a Villa Adriana a Tivoli.

NÉ PASSAPORTO NÉ PATENTE
Elisabetta II è anche una delle poche persone al mondo non ha il passaporto. Non ha bisogno di averne uno, visto che tutti i documenti inglesi sono emessi a suo nome. Lo stesso vale anche per la patente di guida.

IN GUERRA
La regina è l’unico capo di Stato vivente al mondo ad aver partecipato alla Seconda Guerra mondiale.

IL SEGNALE DELLA BORSETTA
Utilizza la sua borsetta per inviare messaggi in codice quando vuole essere aiutata a liberarsi di un interlocutore (in questo caso la passa da un braccio all’altro) o quando desidera andarsene (la posa a terra). Se invece, mentre è in piedi, tiene la borsa a sinistra e i guanti nella mano destra significa che tutto va bene, e che non desidera essere disturbata.|

LA PRIMA MAIL
Elisabetta II detiene il record di aver inviato la sua prima mail, prima che Internet fosse inventato, da una base militare nel 1976 : fu la prima monarca a farlo.

VIAGGI E VISITE UFFICIALI
Ha visitato più del 60% dei Paesi del mondo, passando per ben 120 destinazioni e presenziando in 265 visite ufficiali. Le sue (numerose) valigie in pelle sono marchiate del sigillo The Queen. Il sito Lastminute ha calcolato quante miglia avrebbe accumulato Elisabetta se fosse stata iscritta ai programmi delle compagnie. Solo nei suoi primi 12 mesi da regina, ha viaggiato per oltre 40 mila miglia, visitando 12 Paesi durante il tour del Commonwealth durato ben sei mesi (novembre 1953 – maggio 1954). Il risultato è che il totale delle miglia da lei percorse equivale circa a 42 viaggi intorno al mondo.

CANI REALI
Le malelingue dicono che Elisabetta sia stata, e sia, molto più tenera con i suoi cani che con suo figlio Carlo. La fama dei corgi, piccoli e tozzi cane da pastore, è dovuto all’affetto che fin dall’infanzia Elisabetta nutre per loro. Era il 1933 quando il duca di York donò alle figlie due cani di razza pembroke, variante dei welsh corgi, Jane e Dookie. A 18 anni la sovrana ricevette Susan, la prima cucciola tutta sua. Da allora ne ha allevati decine. Si dice che Elisabetta li imbocchi con un cucchiaino d’argento con cibi cotti al momento, e che li lasci scorrazzare ovunque, liberi di dormire sui broccati reali.

PATRIMONIO SEGRETO
Alla regina non viene chiesto di rendere pubbliche le sue finanze private. Quindi si possono avanzare solo delle stime sui suoi conti: come quella che ha pubblicato nel 2015 il Sunday Times, che ha stimato che il suo patrimonio ammonti a 340 milioni di sterline.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia un Commento

*