Il volto di 500 bambini in guerra

Unicef Svezia ha racchiuso nella piccola Sophia, creata virtualmente, tutte le giovani vittime che vivono in Paesi divisi dai conflitti. L'obiettivo è sensibilizzare l'opinione pubblica.
Immagine anteprima YouTube

«Sono Sophia e ho 10 anni. Sono scappata dalla mia casa quando gli uomini con le pistole sono venuti a casa nostra. Sono Sophia, ho sette anni. Sono su un gommone, fa freddo e l’acqua mi arriva alle ginocchia». Storie diverse racchiuse in un unico volto, quello di Sophia. Unicef Svezia ha creato la sua immagine unendo i volti di 500 bambini «che soffrono per emergenze di cui nessuno parla», come spiega alla fine del video, creato per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla situazione di guerra che vede coinvolti più di 250 milioni di bambini in tutto il mondo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone Argomenti: , , , , Data: 15-04-2016 02:42 PM


Lascia un Commento

*