Quando la bellezza era diversa

La moda cambia e il fascino pure: ciò che era sexy un tempo magari oggi non lo è più. Scopriamo le cartoline d'epoca che raccontano quali erano i canoni estetici del primo Novecento.

Paese che vai bellezza che trovi, tanto per parafrasare un vecchio detto popolare. Perché se la globalizzazione ha mutato gli usi e costumi del mondo, ha anche cambiato in modo radicale i nostri gusti estetici. Come era logico, anche il concetto di fascino femminile si è trasformato nel tempo. E se oggi la nudità dei corpi è stata sdoganata da un libertinismo quasi senza freni, non si può dire lo stesso di quanto accadeva a inizio secolo. Ma se nel XXI secolo si può quasi parlare di omologazione a livello globale della bellezza così non era all’inizio del Novecento. Prima della diffusione dei mezzi di comunicazione, come tivù e Internet, c’era infatti una netta differenza nell’essere attraente e sensuale in Cina piuttosto che in America. In Marocco piuttosto che in Inghilterra. Ecco alcune cartoline d’epoca che raccontano la bellezza secondo i canoni estetici del primo decennio del XX secolo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, foto, Gallery, persone Argomenti: Data: 31-03-2016 01:27 PM


Lascia un Commento

*