Se a Pasqua Gesù è drogato

Cristo con una corona di siringhe in testa: è il video choc lanciato da una comunità della Chiesa d'Inghilterra per sensibilizzare le coscienze sul tema della tossicodipendenza. E attrarre nuovi fedeli.

corona siringhe
Un Cristo con una corona in testa: niente di strano, se non fosse che al posto delle spine ci sono degli aghi ipodermici. È una foto d’impatto quella veicolata dalla Chiesa d’Inghilterra per promuovere la sua campagna choc contro la droga. Un Gesù che porta sul capo decine di siringhe usate dai tossicodipendenti per iniettarsi la dose: a interpretarlo è proprio un attore ex drogato, che ha trascorso diverso tempo in prigione. Una campagna, intitolata «Just Pray», decisamente provocatoria che arriva dalla Chiesa anglicana per scuotere le coscienze ma anche attrarre nuovi fedeli.
Il calvario di Cristo come quello di migliaia di inglesi che provano a sottrarsi alla schiavitù della droga. Una scelta provocatoria, che non ha mancato di suscitare polemiche, come scrive il Telegraph.

UNA CHIESA MENO FORMALE
Il video è stato caricato martedì 22 marzo su YouTube: come scrive Il Corriere della Sera a interpretarlo è un ex tossicodipendente, Rob Jones, 46 anni, originario di Halifax, che ha trascorso anni per strada (poi in prigione) prima di riuscire a voltare pagina. Tutti i personaggi che compaiono nella clip con Jones sono accomunati da un particolare: sono tutte persone, senzatetto o ex tossicodipendenti, che «hanno recentemente trovato la fede, grazie ad una chiesa meno formale» che si trova ad Halifax, la comunità de «La Riunione del Sabato».

TRIONFO DELLA FEDE SULLA DIPENDENZA
Il reverendo Arun Arora difende la scelta dell’attore e del soggetto del video (che è riuscito a salvarsi, mentre il fratello si è tolto la vita): «Questo film è un testamento al trionfo della fede e della speranza sulla dipendenza. Mentre la Chiesa in tutto il mondo celebra la Pasqua, abbiamo deciso di fare un film che evidenziasse le storie di individui che si sono riscattati attraverso la sofferenza e sono arrivati alla gioia della fede in Gesù», ha spiegato.

Immagine anteprima YouTube
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità Argomenti: , , Data: 24-03-2016 02:28 PM


Lascia un Commento

*