«Dovevo andare in Belgio»

A poche ore dagli attentati che hanno colpito Bruxelles, Claudia Nainggolan, moglie del centrocampista belga della Roma Radja, dichiara: «L'avrei raggiunto per Pasqua, ma ora non me la sento».

radjaclaudia«Dovevo andare in Belgio in questi giorni, ma ho deciso di restare qui. L’importante è che Radja stia bene». Sono le parole di Claudia Nainggolan, moglie del centrocampista della Roma di origine belga.

«VOLEVO PASSARE LA PASQUA CON LUI»
Stamattina, alla notizia degli attentati di Bruxelles, ha subito contattato il marito, partito ieri per la nazionale: «A mezzogiorno sarebbe dovuto iniziare ufficialmente il raduno, invece per oggi allenamento annullato e poi vediamo cosa succederà», ha affermato. E ha aggiunto: «Sarei andata a vedere l’amichevole col Portogallo, partendo sabato per passare insieme Pasqua, ma adesso non me la sento. Non so se si giocherà martedì, speriamo rientri presto».

LUI STA BENE
L’hotel nel quale generalmente si raduna la squadra è poco distante dallo scalo di Zaventem. Per il calciatore, fortunatamente, solo un inevitabile spavento: Radja ha contattato subito la sua squadra, confermando di star bene e di essere al sicuro. Poi ha pubblicato una foto sul suo profilo Instagram (con gli hashtag #preyforbelgium e #prayfortheworld) sulla quale ha scritto: «Tutti i miei pensieri vanno ai famigliari e ai parenti delle vittime».

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone, Protagonisti, Top news Argomenti: , , Data: 22-03-2016 02:10 PM


Lascia un Commento

*