Voleva solo restare bambina

Yasmina, originaria del Bangladesh, viveva da sei anni in Italia. Ad agosto 2015 la sua famiglia ha deciso di riportarla nel Paese d'origine per darla in sposa a un uomo più grande. Non si hanno più sue notizie.

BANGLADESH-BUILDING-DISASTER-TEXTILEYasmina (nome di fantasia), ha 15 anni ed è originaria di Dacca, capitale del Bangladesh. Figlia di immigrati, ha vissuto a Roma fino all’estate del 2015. Poi è stata rispedita nella terra d’origine per sposare l’uomo scelto per lei dalla famiglia. Non si hanno più sue notizie.

IL SUPPORTO DELLA MAESTRA
La sua storia è stata riportata dal Corriere che ha parlato con una maestra della bambina, diventata per lei una vera e propria guida, quasi una madre adottiva. L’adolescente le era stata presentata sei anni fa, e la donna, che lavorava in una scuola diversa da quella frequentata dalla ragazza, aveva iniziato a darle lezioni private. Yasmina viveva la sua vita, come tutti i suoi coetanei. Giocava, usciva, si divertiva. Andava a mangiare gli gnocchi a casa della sua insegnante, studiava da e con lei. Poi ha conosciuto un ragazzino, più grande, e ha iniziato a frequentarlo.

NIENTE PIÙ SCUOLA
Quando è stata promossa in seconda media tutto è cambiato. La madre ha deciso di non mandarla più a scuola, costringendola a restare a casa a fare da baby-sitter alla sorellina e al fratellino. Nessuno si è ‘accorto’ della sua assenza tra i banchi: «Mi dicevano che io non potevo fare segnalazioni, si va per via gerarchica, ma nella sua scuola nessuno ha fiatato», ha raccontato l’insegnante.

LA SCOMPARSA
La bambina è partita ad agosto del 2015. Da quella data, la maestra ha soltanto ricevuto alcuni suoi messaggi su WhatsApp. «Portami con te. Voglio tornare in Italia», le scriveva Yasmina. E ancora: «Sto soffrendo. È come stare in acqua e mi tirano a fondo». L’insegnante ha chiesto informazioni al padre della giovane, che è ancora in Italia, ma lui ha tagliato corto, dando tutta la responsabilità a sua moglie che «non vuole più stare qui». A gennaio l’insegnante ha scritto un ultimo messaggio alla bambina: «Come stai?». Yasmina, a quella domanda, non ha mai risposto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone Argomenti: , , , Data: 21-03-2016 03:27 PM


Lascia un Commento

*