50 sfumature di Oscar

di Federico Capra
Come ogni anno il sito Mr Skin ha assegnato i suoi personali Anatomy Awards. Da Angelina Jolie a Dakota Johnson, ecco chi si è aggiudicato la statuetta per i nudi più belli del cinema.

Angelina-Jolie-Nude-Pictures-1Dopo il tradizionale appuntamento con gli Academy Awards, non poteva di certo mancare quello con gli Anatomy Awards. Ed ecco che anche nel 2016 il sito Mr. Skin ha assegnato riconoscimenti agli attori che si sono particolarmente distinti per le loro performance ad alto tasso erotico. Roba da leccarsi i baffi insomma. Soprattutto perché di seni celebri, quest’anno come non mai, se ne sono visti davvero molti. E se 50 sfumature di grigio aveva l’ambita statuetta già nel décolleté, Mr Skin è riuscito a stupire in molti con premiazioni a sorpresa. Ecco i nudi più belli.

Dakota Johnson e Jamie Dornan in una delle scene tratte da '50 sfumature di grigio'.

Dakota Johnson e Jamie Dornan in una delle scene tratte da ’50 sfumature di grigio’.

50 SFUMATURE DI PREMIO
Il premio al miglior film non poteva che andare a 50 sfumature di grigio. Le scene hot del lungometraggio ispirato all’omonimo romanzo di E. L. James, hanno convinto seduta stante gli attenti giudici a incensare le performance erotiche di Dakota Johnson, nei panni di Anastasia Steele, e di Jamie Dornan, in quelli del seducente e perverso Christian Grey. Del resto il primo capitolo della saga che ha stregato migliaia di lettori era principalmente basata proprio sull’esplicita sessualità dei suoi protagonisti. Quando si dice vincere facile.

Shanola Hampton in una scena di sesso della serie tivù "Shameless".

Shanola Hampton in una scena di sesso della serie tivù ‘Shameless’.

VECCHIA CONOSCENZA
È iniziata nel 2011, ma solo adesso è riuscita a farsi largo portando a casa l’Anatomy Awards come migliore serie tivù. Stiamo parlando di Shameless, la produzione statunitense che racconta le difficoltà di una famiglia disagiata. Anche in questo caso le scene di sesso sono all’ordine del giorno per la serie arrivata ormai alla sesta stagione.

L'attrice 42enne Kristen Wig in 'Welcome to me'.

L’attrice 42enne Kristen Wig in ‘Welcome to me’.

PER LA PRIMA VOLTA
Ha aspettato 42 anni prima di posare nuda davanti a una telecamera. L’attesa è stata comunque ripagata dato che la prima volta di Kristen Wig le è valso il premio per il miglior debutto nudo di una celebrità. A portare l’attrice americana al successo è stata la sua interpretazione senza veli nel film Welcome To Me, dove veste i panni di Alice Klieg una donna che soffre di disturbo borderline di personalità, che gestisce con farmaci e cure terapeutiche.

'Love', premiato per aver presentato la scena migliore di sesso a tre.

‘Love’, premiato per aver presentato la scena migliore di sesso a tre.

SESSO A TRE
Non poteva mancare la miglior scena di sesso a tre. Ad essere premiato per questa categoria è stato Love, film incentrato sulla vita del giovane Murphy (Karl Glusman), uno studente di una scuola di cinema, e della sua ex-fidanzata Electra (Aomi Muyok).

Il nudo premiato ne 'Il trono di spade'.

Il nudo premiato ne ‘Il trono di spade’.

IL TRONO DI SENI
Anche la serie tivù Il trono di spade ha avuto il suo premio. Si tratta della miglior scena di nudo realizzata con computer grafica. Dopo che Emilia Clarke, la madre dei draghi, si è rifiutata di posare ancora nuda per la serie tratta dai romanzi di  George R. R. Martin, ci ha pensato questa volta Rebecca Van Cleave (la perfida Cersei Lannister). Sì, ma con l’aiuto del computer.

Lady Gaga premiata per i suoi copricapezzoli nel film 'American Horror Story'.

Lady Gaga premiata per i suoi copricapezzoli nella serie tivù ‘American Horror Story’.

IL SENO DELLA CANTANTE
Grazie alla sua interpretazione in American Horror Story, Stefani Joanne Angelina Germanotta, in arte Lady Gaga, è stata ricompensata dalla giuria con una statuetta. O meglio, i suoi copricapezzoli. Perché la categoria in cui la cantante americana ma di origini italiane è stata premiata è quella dei migliori copricapezzoli. E poco importa che la serie tivù, iniziata nel 2011 e arrivata alla sua quinta stagione, sia più improntata sull’horror che sul sexy.

Joey Fisher, premiata grazie al suo topless in 'Anarchy parlor'.

Joey Fisher, premiata grazie al suo topless in ‘Anarchy parlor’.

QUELLO PIÙ BELLO
Il seno più bello? Nemmeno a dirlo è quello decisamente prosperoso di Joey Fisher. Il topless in Anarchy parlor ha sbaragliato in un sol colpo l’intera agguerrita concorrenza.

Il seno nudo di Chanel Iman in 'Dope'.

Il seno nudo di Chanel Iman in ‘Dope’.

L’ESORDIO
A soli 26 anni, Chanel Iman è una delle bellezze esotiche più contese dal piccolo e grande schermo. Non a caso grazie al suo nudo in Dope, commedia drammatica sulla vita adolescenziale di un gruppo di ragazzi, la bella attrice e modella è stata premiata come miglior esordiente dell’anno.

Premio alla carriera per Angelina Jolie.

Premio alla carriera per Angelina Jolie.

PREMIO ALLA CARRIERA
Non poteva mancare anche nell’edizione 2016 il premio alla carriera. Una carriera fatta si di grandi interpretazioni ma anche di nudi spettacolari. Così se nel 2015 l’Anatomy Awards è andato a Julianne Moore, quest’anno è stata Angelina Jolie a vedersi premiata per anni di topless mozzafiato. Ed ecco che la signora Pitt ringrazia e porta a casa l’ennesimo premio per una vita dedicata al cinema e, per quanto riguarda Mr Skin, anche al nudo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia un Commento

*