Nuda disobbedienza

Sono in mostra al Gamec di Bergamo gli scatti del fotografo statunitense Ryan McGinley, tra erotismo e sensualità primordiale: Sextelling lo ha intervistato.

«La sensualità? Non deve rassicurare. Deve essere perturbante. Mi piacciono le immagini forti, quelle che a volte fai fatica a guardare. Corpi nudi e crudi, anche feriti. Mi piacciono perché ciascuno ci può vedere ciò che vuole». Sextelling ha intervistato Ryan McGinley, fotografo statunitense in mostra al Gamec di Bergamo con The Four Seasons. In mostra nudi selvaggi tra erotismo e sensualità primordiale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, foto, Gallery Argomenti: Data: 26-02-2016 07:37 PM


Lascia un Commento

*