«Chieda scusa ai disabili»

La senatrice Bignami ha chiesto al vicepresidente del Senato Maurizio Gasparri di giustificare in aula le frasi offensive pronunciate a sfavore delle persone diversamente abili durante il Family day.

terremoto-cinque-stelle-la-bignami-lascia-il-senato_b53e9066-9f13-11e3-ba84-aecfba856b2a_display«Oggi ci sono proprio tutti; è il family day, non è l’handicappato day». Con queste parole Maurizio Gasparri aveva commentato ai microfoni delle Iene la giornata dedicata alla ‘famiglia tradizionale’. L’affermazione, offensiva nei confronti delle persone diversamente abili, non è passata inosservata.

L’APPELLO DELLA BIGNAMI
«Vorrei che lei, proprio mentre esercita il suo ruolo di vice Presidente, chiedesse scusa ai disabili, a tutte le persone che amano i disabili, a me come madre e rappresentante di tutte le madri di disabili», è il commento tramite il quale la senatrice bustocca Laura Bignami ha chiesto a Gasparri, nell’aula del Senato, di chiedere scusa. Ma il presidente del Popolo della libertà non solo non ha dato peso all’appello della senatrice, ma le ha anche tolto la parola. La Bignami, tra gli applausi, è però è riuscita ad aggiungere: «Vorrei che chiedesse scusa pure a lei, a se stesso, a lei come persona, a lei come uomo e a lei come vicepresidente».

LE SCUSE DI GASPARRI
E le scuse alla fine sono arrivate: «Sono state già fatte e le rinnovo. Il mio impegno a sostegno delle persone disabili è antico, continuativo e sincero e sarà ancora più intenso a maggior ragione», ha affermato Gasparri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone, Protagonisti Argomenti: , , , Data: 25-02-2016 07:11 PM


Lascia un Commento

*