«Sono pronta a governare»

Avvocatessa civilista, diventata attivista seguendo il marito: chi è Virginia Raggi, la prima donna sindaco di Roma dopo il trionfo al ballottaggio contro Roberto Giachetti.

Virginia Raggi«Sono pronta a governare, ora parte una nuova era. Voglio mettere un punto su tutti i toni aspri, sui vili attacchi che ho ricevuto. Si riparte da domani e mi auguro che tutte le forze politiche abbiano il buon senso di aprire un dialogo su problemi e soluzioni, per mettere al centro i romani.
Questo è l’obiettivo che mi sono prefissa». Virginia Raggi del M5s ha stravinto il ballottaggio con  il candidato del Pd Roberto Giachetti, conquistato il Campidoglio. Da sconosciuta a sindaco di Roma, prima donna della storia: scopriamola meglio.

COMUNALI: SILENZIO ELETTORALE, DOMANI 13 MILIONI ALLE URNE

CONSIGLIERA CONTRO MARINO
38 anni da compiere il prossimo 18 luglio, Virginia Raggi fino alle amministrative non era un volto noto. Tuttavia ha già ‘frequentato’ il Campidoglio, visto che è stata consigliere comunale di opposizione dal 2013 fino alla fine anticipata della giunta di Ignazio Marino, avvenuta nel 2015: in questi anni si è occupata soprattutto di scuola e ambiente. Chi la conosce la descrive pignola, ‘secchiona’, precisa e soprattutto caparbia. Doti che le sono servite per diventare la prima donna a sedersi sullo scranno più alto dell’Aula Giulio Cesare.

DALL’AMORE ALLA POLITICA
Virginia Raggi, che ai tempi dei sindaci Francesco Rutelli e Walter Veltroni votava centrosinistra, non è un’entusiasta della prima ora del M5s, a cui è arrivata spinta soprattutto perché coinvolta dal marito Andrea Severini, regista radiofonico con cui ha un figlio di sette anni, Matteo: il loro matrimonio è adesso in crisi. In passato ha fatto attività nei Gruppi di acquisto solidale ed è cattolica non molto praticante (infatti celebrerà le unioni civili). Parla fluentemente l’inglese, guida un’utilitaria anche se adora spostarsi in bicicletta, mentre non stravede per lo sport più amato dagli italiani, nonostante la simpatia per la Lazio.

AVVOCATO CON POLEMICHE
Avvocato civilista specializzata in diritto d’autore e nuove tecnologie, Virginia Raggi ha fatto il praticantato nello studio legale di Cesare Previti e lavorato in quello di Pieremilio Sammarco, della stessa area e suo ex docente universitario. Per quest’ultimo, il neo sindaco di Roma aveva fatto anche l’amministratore delegato in una società vicina alla destra romana, circostanza che aveva creato un piccolo caso. Così come la consulenza alla Asl di Civitavecchia negli ultimi giorni. Ma questo non le ha impedito di stravincere il ballottaggio e riscrivere la storia della politica romana.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone, Protagonisti Argomenti: , , Data: 20-06-2016 10:00 AM


Lascia un Commento

*