Un bacio che sa di uguaglianza

Due soldati americani omosessuali si sono sposati in una cerimonia che doveva rimanere tra pochi intimi, ma il loro gesto d'amore è finito sui social diventando virale.

Congrats to AMPA members Cody & Shane! #JustMarried in Springfield, Missouri!www.MilitaryPartners.org

Pubblicato da The American Military Partner Association su Giovedì 11 febbraio 2016

Che cosa c’è di eccezionale in una foto che immortala il bacio di due persone appena sposate? Nulla. A meno che non si tratti di due soldati omosessuali e statunitensi e il loro gesto d’amore si trasformi in un simbolo concreto e tangibile del grande traguardo raggiunto dagli Stati Uniti dopo la sentenza della Corte Suprema che ha legalizzato i matrimoni gay in tutto il Paese. È successo a Shane Adriano e Tristian Resz che, loro malgrado, si sono ritrovati al centro di un piccolo fenomeno virale. Avevano deciso di sposarsi davanti al giudice e a pochi amici, ma la foto del loro bacio è stata postata dalla American Military Party Association, collezionando migliaia di like e centinaia di condivisioni.

L’EVOLUZIONE DELL’ESERCITO
I due si sono sposati a Spirngfield, nel Missouri. Gran parte dei commenti postati sotto la foto, ha sottolineato poi Resz in un’intervista, sono stati scritti da altri militari, orgogliosi di vedere i passi in avanti compiuti dall’esercito americano nell’aprirsi alle minoranze. Solo 6 anni fa era ancora in vigore la norma del «Don’t ask don’t tell»: l’esercito, in pratica, non voleva sapere nulla delle tendenze sessuali dei soldati, a patto che questi non sbandierassero in giro la loro sessualità. Obama aveva accolto con favore l’abolizione della norma, spiegando che obbligava le persone a mentire sulla propria identità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, Top news Argomenti: , Data: 16-02-2016 04:32 PM


Lascia un Commento

*