La Iurato rinnegata dal suo stilista

Dopo essersi presentata sul palco dell'Ariston con un vestito che ha fatto storcere ai più il naso, l'ex cantante di Amici in gara a Sanremo, è stata scaricata anche da Francesco Paolo Salerno.

Festival della Canzone Italiana, Prima Serata«Buonasera Sig. Rocca, sono Francesco Paolo Salerno e le scrivo personalmente per comunicarle che alla sig.ra Iurato sono stati consegnati degli abiti random della nuova collezione e che ha scelto col suo stylist che la segue per la kermesse. Io sono based in Los Angeles (…). Le scrivo per non associare da questo momento il mio nome alla cantante sopra citata. Ringraziandola cordialmente, saluto». Questa l’email inviata alla redazione di Vanity Fair dallo stilista Francesco Paolo Salerno. Una lettera che non lascia spazio alla fantasia e che sottolinea come qualcosa non abbia funzionato nel rapporto lavorativo tra lo stilista e l’ex cantante di Amici in gara a Sanremo 2016.

L’INTERVISTA
Proprio quella email ha fatto suonare un primo campanello d’allarme alla redazione di Vanity Fair che prontamente ha contattato lo stilista italiano per chiedere delucidazioni. «Rispondo volentieri ma in chiave non polemica», ha detto Salerno che poi ha raccontato dell’amicizia che lo legava alla Iurato. «La mia scelta ideale del primo outfit era davvero distante da quella che abbiamo visto in televisione: avevo lavorato su leggerezza e destrutturazione con tutt’altri materiali e colori. Devo tutelarmi», ha spiegato.

ALTRI ABITI
Anche perché lo stilista aveva sicuramente pensato a un look ben più leggero rispetto agli abiti fasciati che hanno accompagnato la Iurato nelle sue prime serate sanremesi. «La mia scelta avrebbe portato a indossare qualcosa di più adatto sicuramente, ma insisto nel dire che voglio tutelarmi da qui alle prossime serate e nulla più. Non voglio alimentare nessun fuoco, semplicemente la mia collaborazione finisce qui», ha proseguito lo stilista.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia un Commento

*